F1 | GP USA – Sainz: “I bumps fanno parte del gioco, entro certi limiti”

Nella conferenza stampa del giovedì del GP degli USA Carlos Sainz ha commentato i bumps del tracciato di Austin, affermando che mettono in risalto le doti del pilota.

Sainz USA
Foto: Scuderia Ferrari

Carlos Sainz arriva negli USA, ad Austin, per il GP degli Stati Uniti reduce da un’ottima rimonta in Turchia. Partendo dalla diciannovesima casella l’ex McLaren è riuscito a risalire fino all’ottavo posto. Guadagnati punti importanti confrontando la sua performance con quella di Ricciardo, anch’egli scattato nelle retrovie ad Istanbul senza però riuscire ad entrare in zona punti. Sainz è al momento sesto in classifica piloti con mezzo punto di vantaggio sul suo compagno di squadra Leclerc.

In conferenza stampa lo spagnolo ha esordito rispondendo ad una domanda sulla sconnessione della pista causata dai bumps, protagonisti anche nel weekend della MotoGP poche settimane fa: “I bumps entro certi limiti fanno parte del gioco, rendono la pista più difficile ed esaltano le doti di guida, quindi non dico che sono un sostenitore delle piste sconnesse, ma sono pronto a conviverci”.

“Siamo pronti a giocarcela con i nostri diretti rivali. Mi aspetto una sfida aperta, ma avremo le idee più chiare nelle libere.” ha aggiunto Sainz parlando della lotta contro la McLaren.


Leggi anche: F1 | Carlos Sainz e Ferrari: “Ho firmato il contratto in pigiama appena sveglio”


Per terminare, il #55 ha elogiato la cultura americana: “Io degli Stati Uniti apprezzo tutto: il cibo, le città e negli ultimi anni, da quando esiste la serie tv sulla Formula 1 i tifosi americani si sono moltiplicati”.

“Il fatto poi che adesso corro per la Ferrari ha contribuito ancor di più a farmi conoscere. Anche per questo sono contento che nella prossima stagione avremo due gare in questo paese.” conclude Sainz facendo un riferimento al futuro Gran Premio di Miami che debutterà nel 2022. 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Emanuele Zullo

Classe 2005, vivo a Napoli dove frequento il liceo linguistico. Adoro qualsiasi cosa abbia quattro ruote e spero di trasformare la mia passione in lavoro.