F1 | GP USA Sintesi Prove Libere 2: il più veloce di tutti è ancora Lewis Hamilton, lontanissime le Ferrari.

La seconda sessione di prove libere è stata caratterizzata dalla pioggia, e il più veloce è ancora Lewis Hamilton, seguito da Gasly e Verstappen. Le Ferrari a 5  secondi.

Lewis Hamilton nel serpentone di Austin – Foto: motorbox.com

 

Nella serata italiana si sono svolte le prove libere 2 del Gran Premio di Austin. A causa della pioggia per i primi 45 minuti nessuno è sceso in pista. L’impavido Brendon Hartley è stato il primo ad affrontare il tracciato con le Full Wet, seguito subito da Kimi Raikkonen che subito ha fatto segnare il miglior tempo (che verrà poi migliorato). Gli ultimi 20 minuti sono stati molto trafficati visto che i piloti volevano prendere confidenza con il tracciato in vista delle condizioni meteo previste per domani.

Sebastian Vettel dopo un bloccaggio in curva 11. Foto – formula1.motorionline.com

 

Lewis Hamilton è sceso in pista per un solo giro, ed è riuscito a registrare il miglior crono di giornata. La sua vettura era molto stabile e da parte sua non ci sono stati errori di guida (come bloccaggi o correzioni), a differenza di Vettel, che si classifica in 10 posizione e con un ritardo di 5 secondi (molto probabilmente il ferrarista era impegnato in una simulazione di passo gara e non cercava il miglior tempo).

Pierre Gasly – Foto: motorsport.com

Ha stupito Pierre Gasly, che ha posizionato la sua Toro Rosso Honda in seconda posizione e a solo 1 secondo da Hamilton. Terzo tempo per Max Verstappen seguito da Alonso e Hulkenberg; entrambi si confermano abili piloti sul bagnato anche se sono a più di 3,5 secondi dalla Mercedes.Kimi Raikkonen ha ottenuto il nono tempo, ma c’è da dire che lui ha corso in condizioni da bagnato estremo.