F1 | Grosjean guarda alla FE o al WEC se dovesse perdere il sedile nel 2021

Non perde tempo Romain Grosjean. La FE o il WEC potrebbero essere delle valide alternative nel caso in cui non venisse rinnovato il contratto del francese in Haas per il 2021.

Grosjean FE WEC 2021
Romain Grosjean, GP Russia 2020. Fonte: Haas F1 Team on Twitter

Romain Grosjean ha un paio di “opzioni” nel caso in cui dovesse perdere in suo sedile in Haas nel 2021. Il francese ha interessi sia in Formula E che nel Campionato del Mondo Endurance.

Entrambi i piloti della scuderia americana si dirigono verso la fine dei loro attuali contratti. Grosjean FE WEC 2021

Haas sta naturalmente vagliando le proprie alternative. Il team, si mormora, presenta una rosa di circa dieci piloti – compresi Magnussen e Grosjean – da prendere in considerazione per il prossimo anno.

Grosjean appare però tranquillo, comprende il motivo per cui Haas stia temporeggiando. È una decisione estremamente importante per l’intera squadra. Grosjean FE WEC 2021

Pur avendo opzioni al di fuori della Formula 1, restare nella massima categoria sarebbe per il pilota una proposta interessante.

“Sono rimasti pochi posti in Formula 1, e ci sono tantissimi candidati. Quindi capisco il punto di vista di Haas” ha dichiarato Grosjean durante un’intervista con Autosport.

 “Il fatto che non abbiano fretta di prendere una decisione ha perfettamente senso. Tuttavia, neanche io ho alcuna fretta.

Ci sono opzioni anche altrove, il che può essere davvero interessante. La Formula 1 naturalmente si conferma sempre come lo scenario migliore”.

Ha poi aggiunto: “Guidando al Mugello, mi sono reso conto di quanto sia unico guidare queste auto. La Formula 1 resta estremamente attraente.

Siamo però ancora all’inizio, abbiamo ancora molte gare da disputare. Non c’è alcuna fretta”.

Insieme ad Alfa Romeo, Haas presenta gli ultimi posti disponibili in griglia per il 2021. E quindi estremamente ambiti.

Grosjean ha poi escluso una possibile avventura in IndyCar a causa della sua riluttanza a correre sugli ovali. Intende restare in Europa.

“L’IndyCar è bellissima, non ci piove. Non sono però tentato dagli ovali, potrebbero persino spaventarmi.

Penso però che potrebbe essere bello guidare in futuro nelle 24 Ore di Le Mans o nel Campionato Endurance. Anche la Formula E è un’opzione”.

Più ansioso circa il proprio futuro Kevin Magnussen, che ha espresso la volontà di restare in Formula 1.

“Sono aperto a tutto. Mi sono però divertito molto con Haas in questi anni, e non mi dispiacerebbe continuare questa esperienza.

Amo guidare, e vorrei esplorare altre cose in futuro. Ci sono tantissime competizioni al di fuori della F1, quel momento prima o poi arriverà.

Non so se sarà il prossimo anno o più avanti nel futuro”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | Ecco la prima bozza di calendario 2021: il Mugello ci prova