F1 | Grosjean mostra per la prima volta le condizioni delle bruciature sulla mano sinistra

Romain Grosjean ha pubblicato sui propri social lo stato delle ferite della mano sinistra, rimasta bruciata con scottature di secondo grado nell’incendio del Bahrain

Mano Grosjean

Sono trascorsi 44 giorni da quella terribile domenica. Bloccato per svariati secondo in quel rogo che ha acceso la notte del Bahrain, Grosjean è riuscito a cavarsela soltanto con alcune ustioni riportate su entrambe le mani, sebbene fossero di secondo grado nel caso della sinistra.

Il pilota francese, qualche giorno fa, aveva rimosso temporaneamente le bende e pubblicato un prima foto in cui si intravedevano le importanti bruciature della mano sinistra, per mostrare ai propri follower i progressi compiuti nelle ultime settimane.

Rimosse le bende definitivamente dalla mano di Grosjean

Oggi 12 gennaio Romain ha definitivamente rimosso le bende da entrambe le mani e il francese ha pubblicato subito una propria foto mentre teneva tra le braccia il proprio gatto Petrus. Per l’occasione, nella seconda foto Grosjean ha deciso di mostrare un’ immagine delle condizioni della mano sinistra, avvisando i propri follower di non procedere nel caso in cui non se la sentissero. La stessa raccomandazione la poniamo a voi lettori: le bruciature non sono belle da vedere e l’immagine potrebbe urtare la sensibilità di taluni.

Mano Grosjean

Futuro incerto per Grosjean

Conclusa prematuramente la sua ultima stagione in Formula 1, Grosjean non ha mai rivelato quali siano i suoi piani per il futuro. Ha recentemente dichiarato di essere spaventato dagli;ovali, dunque difficilmente è prospettabile un futuro in Indy per lui. Il figlio di Grosjean, dopo l’incidente, aveva chiesto al proprio papà di non calarsi mai più in un abitacolo per prendere parte ad una corsa automobilistica, e non è da escludere che Romain opterà proprio per questa strada. Scampare alla morte liberandosi in extremis;dalle sue grinfie spingerebbe chiunque a vedere la vita da un’altra prospettiva, qualcosa che è certamente capitato a Grosjean in quella notte nel deserto.

Seguici anche su Instagram

Circuiti innevati, quando la F1 corse sulla neve [FOTO e VIDEO]

 

Davide Galli

Studente di giurisprudenza e appassionatissimo fin dall’infanzia di Formula 1. Amo qualunque cosa faccia "bruum"