F1 | Grosjean: “Russell è stato l’unico a scrivermi dopo che ho perso il sedile in Haas”

Romain Grosjean ha rivelato che George Russell è stato l’unico pilota ad avergli scritto dopo l’annuncio dell’addio del francese alla Haas.

grosjean russell haas
Romain Grosjean, GP Russia 2020. Fonte: Haas F1 Team on Twitter

Romain Grosjean e Kevin Magnussen non saranno più in Haas nel 2021: dopo l’annuncio, ha rivelato il francese ex Lotus, Russell è stato l’unico a scrivergli un messaggio di vicinanza.

Il pilota francese ha parlato positivamente del proprio rapporto con il collega britannico della Williams. Russell ha rincuorato Grosjean per la perdita del posto in Haas, viceversa è accaduto per quanto successo ad Imola al giovane pilota di scuola Mercedes.

“Ho un buon rapporto con George”, ha detto il francese della Haas.Quando è stato annunciato il mio addio al team alla fine della stagione in corso, lui è stato il primo e l’unico ad inviarmi un messaggio. Questo dimostra che è davvero un ragazzo eccezionale, ha detto Romain Grosjean.

Il pilota del team americano ha poi avuto la possibilità di esprimere la propria vicinanza a Russell dopo l’ultimo GP di Emilia Romagna. Il britannico è stato, suo malgrado, protagonista di un incidente sotto regime di Safety Car.

Grosjean crede che Russell abbia commesso un errore simile al suo. L’episodio al quale si riferisce il pilota transalpino è l’incidente durante la gara a Baku nel 2018.

In quell’occasione Grosjean era intento a scaldare gli pneumatici quando ha perso il controllo della propria monoposto andando a muro e concludendo così il suo GP. Così ha fatto anche Russell in quel di Imola nel momento in cui era in decima posizione, vicino al primo punto stagionale per la Williams.

“So quanto sia doloroso ritirarsi per un incidente durante la Safety Car, specialmente quando sei vicino al primo punto stagionale, ha rivelato Grosjean. “Credo sia stato lo stesso per me in Azerbaigian nel 2018”.


Nella parte più bassa del gruppo, devi davvero lavorare molto sulle gomme. Se tornassi indietro farei probabilmente tutto quello che feci a Baku”.

George non ha fatto nulla di pazzo, ha solo perso la vettura. È stato un giorno difficile per lui, ma credo ne avrà molti altri in cui potrà gioire, ha concluso il pilota della Haas Grosjean riguardo al rapporto con Russell.

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

F1 Fragrances | La Formula 1 lancia la sua prima linea di profumi

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.