F1 | Günther Steiner: l’idea iniziale era Schumacher – Magnussen

Il team principal della Haas, nel post gara della penultima tappa del Mondiale di F1 2020, ha sottolineato che l’iniziale piano della sua squadra era di affiancare al giovane Schumacher un pilota esperto. Steiner Schumacher Magnussen 

Steiner Schumacher Magnussen

Dopo il secondo appuntamento nel deserto del Shakir, in cui Kevin Magnussen è arrivato 15° e Pietro Fittipaldi, chiamato a sostituire Grosjean,  ha chiuso la gara in P17°, dalla Haas spuntano delle indiscrezioni in merito alla struttura del team. Steiner Schumacher Magnussen 

Tutta la squadra si è stretta calorosamente attorno al pilota francese destinato da tempo a lasciare il team a fine stagione. Nonostante la notizia risaputa, sembrano emergere degli aspetti inediti in merito alla driver line-up del team americano per la stagione 2021. Steiner Schumacher Magnussen 

Dalle ultime indiscrezioni sembrerebbe che la Haas inizialmente volesse confermare uno dei suoi attuali 2 piloti ufficiali. Pare addirittura che lo stesso team manager Günther Steiner non abbia avuto modo di intervenire significativamente in questa decisione. Se interpellato in merito alla decisone infatti, avrebbe con ogni probabilità messo Mick Schumacher in squadra con Kevin Magnussen.


Alla luce però dei fatti, sarà Nikita Mazepin, pilota 21enne russo, a sostituire il danese della Haas. Il giovane pilota della F2 ha conquistato in questa stagione 2 vittorie in feature race a Silverstone ed al Mugello, condite da altri 4 podi.

Sebbene la squadra sia consapevole che il carattere del giovane classe 1999 che affiancherà Mick è particolarmente impetuoso, non vogliono demordere. Ci sarà tanto lavoro da fare, ma sembra che il team satellite della Ferrari sia convinta della sua scelta decisamente giovanile. I piloti giovani sono da sempre il più grande investimento che un team di F1 possa fare; ma nonostante ciò negli ultimi anni i pupilli promossi dalla F2 hanno davvero riservato tanto spettacolo e dimostrato grinta da vendere su ogni circuito.

mm

Matteo Quattrocchi

Studente presso L’Università degli Studi di Pavia, fotografo sportivo e appassionato di motori da sempre.