F1 | Haas, Magnussen dopo la Gara Sprint ad Imola: “Avevamo la gomma sbagliata.”

Il pilota della Haas è rimasto stupito di essere l’unico nelle prime file con le gomme medie al via della gara Sprint di Imola: le parole di Magnussen.

Gp Imola Magnussen
Kevin Magnussen nella Sprint Race di Imola – Foto: HaasF1Team Twitter

Oltre ai due piloti della Haas, Kevin Magnussen e Mick Schumacher, soltanto la Williams di Latifi ha preso il via della Sprint Race di Imola con le gomme a mescola media. Se, tuttavia, il tedesco si è detto soddisfatto della scelta compiuta dal team, lo stesso non può certo dirsi per Magnussen.

Partito da un’ottima quarta posizione, il danese è sceso fino all’ottava piazza, pur senza alcun errore in partenza. Sono rimasto spiazzato dal fatto che tutti davanti hanno scelto le gomme soft“, ha ammesso il pilota danese al termine della Sprint.


Leggi anche: F1 | GP Imola – Griglia di partenza: Ancora Verstappen e Leclerc in prima fila, Mercedes costretta alla rimonta


Magnussen al via si è difeso su Daniel Ricciardo al Tamburello per poi ondeggiare visivamente fino alla variante Villeneuve per scaldare le gomme medie venendo sanzionato con una bandiera bianco e nera da parte della Direzione Gara. Le basse temperature hanno tuttavia impedito al danese di raggiungere il range ottimale di utilizzo degli pneumatici, subendo i soprassi di Ricciardo, Perez, Sainz e Bottas.

Mi ha innervosito la gomma sbagliata”, ha ammesso Magnussen, “nelle prove libere la soft ha degradato tantissimo dopo poco più di dieci giri e ci è sembrato chiaro di dover optare per la gomma media. Abbiamo sbagliato, oggi abbiamo imparato questo. Dovremmo comunque essere soddisfatti dell’ottavo posto e del punto conquistato, alla vigilia sarebbe stato così, ma è ovvio che un po’ di amarezza per aver perso così tanto terreno resta”. 

Il nativo di Roskilde ha comunque conquistato un punto molto prezioso per la scuderia americana, confermando comunque una buona posizione nello schieramento di partenza di domani. Il danese scatterà infatti in quarta fila e cercherà di valorizzare il potenziale di una vettura che, in questa prima parte di stagione, sembra essere ben al di sopra delle aspettative.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Jacopo Moretti

Studente di Giurisprudenza, classe 1998. Appassionato di Formula 1 e del Motorsport.