F1 | Haas rivela la nuova livrea dopo il divorzio con Rich Energy

L’addio di Haas al title sponsor Rich Energy, confermato qualche giorno fa, era da tempo atteso. A seguito di diverse magagne legali, terremoti nel Consiglio di Amministrazione e infelici campagne di marketing, il rapporto fra il team e lo sponsor era estremamente deteriorato. Il “divorzio”, tuttavia, è stato decisamente amichevole e, per una volta, accompagnato da comunicati stampa congiunti. Adesso la scuderia americana guarda avanti.

Rich Energy Haas

Il nuovo look della VF-19 Haas Rich Energy

L’abbandono di un title sponsor ha delle conseguenze evidenti (e visibili) su una squadra. Haas, infatti, ha dovuto correre ai ripari per modificare la livrea della VF-19 per l’ultimo terzo del campionato. Alla vigilia della settimana di Singapore, infatti, sul sito della scuderia compaiono dei rendering digitali che anticipano l’aspetto della vettura in griglia.

La scuderia ha deciso, almeno per quest’anno, di mantenere invariato lo schema colore oro e nero. La scelta, probabilmente dettata da motivi economici e dal poco tempo a disposizione, non sorprende. Dalla livrea originale, d’altronde, era già stato rimosso l’ormai famigerato logo con corna di cervo, al centro di un’aspra diatriba legale fra Rich Energy e Whyte Bikes. Il nome della compagnia di energy drink, quindi, scopare dalle fiancate, dal cofano motore e dagli endplates dell’ala anteriore.

Di pochi giorni fa era anche la conferma ufficiale dell’abbandono completo di Rich Energy dal nome registrato della scuderia. La FIA aveva infatti deciso di pubblicare una entry list aggiornata del campionato diFormula 1, dove la squadra americana figura esclusivamente come Haas F1 Team. Haas Rich Energy

F1 | Guai legali per Haas: l’analisi del caso Rich Energy


 

mm

Aurora Dell'Agli

Classe 1997, appassionata di motori sin da bambina. Studio Giurisprudenza e nel tempo libero commento e analizzo Formula 1, Formula E e WEC sul blog Instagram @theracingchick.