F1 | Hamilton e il team radio non in onda: l’info sullo scambio di posizioni dopo l’incidente con Verstappen [ VIDEO ]

Un team radio non andato in onda mostra come Hamilton sia stato informato dello scambio di posizioni con Verstappen solo dopo l’incidente.

hamilton team radio verstappen
Fonte: F1tv.com

Il gran premio di Jeddah ha ulteriormente inasprito la rivalità più roventi degli ultimi anni. Nella notte araba Lewis è riuscito a tagliare il traguardo davanti a Max, ma non dopo una gara semplice, anzi. La domenica del GP d’Arabia Saudita ha visto Hamilton e Verstappen corpo a corpo in diversi momenti della corsa, dall’episodio della prima ripartenza alla super staccata dell’olandese al secondo restart, fino all’incandescente e discusso incidente durante il giro 37. hamilton team radio verstappen

Mancano poco più di quattordici giri alla bandiera a scacchi e l’inglese di Mercedes, che ne ha di più, si mostra ingombrante negli specchietti della Red Bull. Il #44 arriva piuttosto vicino a Max all’ultima curva della trentaseiesima tornata: Lewis spalanca il DRS, esce di scia e tenta l’attacco all’esterno di curva 1. Verstappen non ci sta e gli chiude aggressivamente la porta, tagliando poi (e costringendo anche Hamilton a farlo) curva 2.


Leggi anche: F1 | GP Arabia Saudita: Perchè Verstappen è stato penalizzato dai commissari?


Hamilton inveisce contro il rivale e prosegue. Da Red Bull informano il proprio pilota di ridare la posizione al britannico: “Max, restituisci la posizione, ma ovviamente fallo strategicamente. Così, poco prima di approcciare curva 27, Verstappen rallenta nella rapida sequenza prima dell’ultima curva. Hamilton non si aspetta la mossa del rivale ed arriva al tamponamento.

Come si nota dall’onboard della Mercedes #44, il muretto informa Lewis dello scambio di posizioni solamente dopo il contatto. Il ritardo è estremamente breve, solo due secondi: “Stanno chiedendo a Max di invertire le posizioni”. Ma è troppo tardi.

Hamilton è infatti furioso con Verstappen e la risposta non è tranquilla: “He brake-tested me!”. La vicenda, analizzata nel post-gara dagli stewards dopo aver ascoltato i piloti, ha portato a dieci secondi di penalità sul tempo di gara di Verstappen.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.