F1 | Hamilton: “I piloti giovani non mi spaventano”

Lewis Hamilton ha negato che la facilità di adattamento mostrata dai giovani piloti lo spaventi per il 2022. Il britannico si fida della sua esperienza ed è aperto a imparare tutto ciò che può da George Russell.Hamilton giovani piloti

Lewis Hamilton ha negato che la facilità di adattamento mostrata dai giovani piloti lo spaventi per il 2022. Il britannico si fida della sua esperienza ed è aperto a imparare tutto ciò che può da George Russell. Lewis Hamilton ha negato di essere preoccupato per la velocità con cui la nuova generazione ha primeggiato in Formula 1. Il sette volte campione è fiducioso nelle sue capacità e nell’importanza del suo ruolo per lo sviluppo della squadra.

Sinceramente i giovani non mi spaventano. In vista del prossimo anno, le prestazioni delle vetture saranno probabilmente più vicine. Le gare saranno più intense, quindi le capacità di guida possono avere molto peso ed è per questo che voglio restare in F1 perché sarà davvero un’occasione per mostrare le mie capacità“, ha detto Hamilton in dichiarazioni a Sky Italia.


Leggi anche

F1 | GP Russia – Micheal Masi e Nicholas Latifi difendono Mazepin: ” Ognuno ha il proprio stile di guida”


Hamilton vuole far parte dello sviluppo di Russell e spera di imparare da George proprio come si fida che l’inglese impari da lui. “Spero di essere importante in questo senso e di far parte della crescita di Russell, che sarà al mio fianco. È già molto veloce, ma sicuramente imparerà da me perché sono in F1 da più tempo e anche io sarò in grado di imparare da lui. Non ho scrupoli al riguardo. Non ho paura, voglio solo vincere “, ha insistito.

Hamilton compirà 37 anni il prossimo gennaio ed è consapevole che con l’età dovrà lavorare di più per essere in forma. Tuttavia, si sente all’altezza della sfida. “Penso che quando invecchiamo dobbiamo lavorare di più sul corpo, dobbiamo allenarci di più. Quando sei giovane, ne hai bisogno di meno“, ha detto alla fine.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Alessia Malacalza

Classe 2000, aspiro a lavorare nel mondo dello sport. Studio Comunicazione d'impresa e relazioni pubbliche a Milano.