F1 | Hamilton in Arabia Saudita con la power unit del Brasile

Lewis Hamilton monterà la power unit con la quale ha corso in Brasile nel prossimo GP in Arabia Saudita.

Hamilton Arabia power unit
Lewis Hamilton – Mercedes

Il sette volte Campione del Mondo, vincitore dell’ultimo Gran Premio in Qatar, ha accorciato ad otto punti il distacco con il rivale Verstappen. Hamilton, dopo le ultime due vittorie consecutive, vuole la terza in Arabia e sarà aiutato anche dalla fresca e potente power unit montata in Brasile.

La power unit utilizzata in Brasile è in grado di funzionare a potenza maggiore. Questo garantisce quindi a Hamilton un elevato vantaggio prestazionale rispetto al rivale olandese.

Anche per questo motivo le speranze in casa Mercedes per il nuovo GP in Arabia Saudita sono alte, parola di Andrew Shovlin: “Abbiamo visto sbalzi di prestazioni piuttosto grandi nelle ultime gare, ma se guardiamo alla pista saudita, penso che dovrebbe adattarsi a noi. Per Lewis, abbiamo il motore più potente da montare in macchina, quindi questo gli darà un bel vantaggio”.


Leggi anche: F1 | GP Qatar – Post gara Mercedes, Toto Wolff: “Il leone si è svegliato a Interlagos e lo abbiamo visto oggi in Qatar!”


Il direttore tecnico Mercedes ha proseguito: “Ci sono due power unit con le quali stiamo correndo. Qui [in Qatar] avevamo la meno potente delle due in macchina, a causa della natura del circuito. Quindi da quel lato siamo in una buona posizione al momento”.

 

Shovlin però è consapevole anche del potenziale dei rivali: “La pista dovrebbe adattarsi alla macchina, ma avevamo detto la stessa cosa ad Austin e poi la Red Bull ha vinto lì. Quindi siamo sempre cauti andando a una gara pensando che andrà tutto come vogliamo.”

“Quello che sappiamo però sono le cose che dobbiamo fare bene sul set-up, cosa dobbiamo fare bene sulle gomme e come devono lavorare, ed è quello che faremo nei prossimi giorni, assicurandoci di cogliere tutte le opportunità possibili per arrivare lì [in Arabia Saudita] in buona forma. Con un nuovo circuito, arrivare in buona forma è una cosa importante nella curva di apprendimento, se hai una buona macchina con cui iniziare puoi semplicemente migliorarla“.

Toto Wolff

Hamilton Arabia power unit

Anche Toto Wolff si è detto fiducioso per il prossimo weekend di gara: “In Arabia dovrebbe essere una buona pista per noi, ma sappiamo che quest’anno, quando pensiamo che sia una buona pista, può girare al contrario”, ha detto a Sky.

Ci sono lunghi rettilinei e tireremo fuori la nostra attrezzatura “piccante”, il motore. Spero che Valtteri [Bottas] possa essere lì perché abbiamo bisogno di lui, ma in ogni caso se tutti finiscono la gara, il mondiale costruttori si deciderà ad Abu Dhabi”.

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter

Marco Cesaroni

Classe 2001 con la Formula 1 nel sangue