F1 | Hamilton, la moda e gli audaci outfit: “Spero aiutino le persone ad aprire le menti”

Alla vigilia del GP di Turchia Lewis Hamilton parla dell’impegno nella moda e degli “audaci” outfit, che spera possano spingere le persone alla tolleranza.

turchia hamilton outfit
Fonte: @unknown

Lewis Hamilton e la moda. Da ormai tempo l’inglese sette volte iridato ha abituato i fans ad abiti destinati a non passare inosservati. All’arrivo in autodromo nel giovedì del GP di Turchia il 36enne di Stevenage non si è smentito, presentandosi all’Istanbul Park con un particolare outfit, sfoggiando un vistoso kilt con pantaloni neroblu ed una giacca Burberry abbinata. moda hamilton outfit

Il modo di vestire del britannico è spesso oggetto di discussione tra gli appassionati, ed è lo stesso Hamilton a parlarne: “È piuttosto audace”, ha commentato riguardo al proprio kilt. “Mi piace molto il lavoro che sta facendo Burberry, adoro questo outfit”, ha rivelato l’alfiere Mercedes.

Sir Lewis ha raccontato del proprio interesse nei confronti nel mondo della moda: “Scorro tutte queste diverse immagini online e trovo quello che mi piace. Un paio di anni fa ho fatto un servizio fotografico per GQ (rivista “Gentlemen’s Quarterly, ndr): indossai un kilt, gender neutral, che realizzammo appositamente con Tommy Hilfiger.


Leggi anche: F1 | Alonso contro la FIA: “Ci sono penalità diverse a seconda dei piloti coinvolti”


Per il campione del mondo in carica l’impegno nella moda è anche uno strumento che spera possa portare verso la tolleranza: Chiunque può indossare ciò che desidera. Alcuni non lo capiranno, ma va bene così. Spero che con il tempo queste persone possano aprire la mente, lasciando le persone libere di diventare chi vogliono essere.”

Hamilton affronta anche la grande differenza tra gli ambienti di moda e motorsport: “Sono due mondi molto diversi ovviamente. Naturalmente la F1 non è focalizzata su questo ed è certamente molto aziendale. Non c’è moda in Formula 1. Non l’ho mai pensato come un posto dove essere facilmente se stessi. Quando – magari durante una settimana della moda – vai ad una sfilata, sei circondato da persone diverse, di ogni estrazione sociale, ha commentato l’inglese.

“Amo quell’ambiente in cui riesco ad esprimermi”, ha continuato sul mondo della moda. “Ora – ha proseguito Lewis – lo faccio anche in pista, e mi sento libero di farlo. Inoltre amo separarmi dallo sport a volte, l’intensità di questa stagione è davvero importante. Avere altri interessi aiuta a toglierti un po’ di pressione. Il pilota del team di Brackley ha concluso: Quando torno in pista mi sento sempre fresco, perché non è qualcosa a cui ho pensato ogni singolo istante”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.