F1 | Hamilton: “Pirelli dovrebbe creare pneumatici che piacciano ai tifosi”

Lewis Hamilton lancia un messaggio alla Pirelli, chiedendo gomme migliori che possano aiutare lo spettacolo in pista e appassionare maggiormente i tifosi

hamilton pirelli
© Unknown

I primi Gran Premi di questa stagione di Formula 1 hanno evidenziato, ancora una volta, quanto sia fondamentale l’aspetto della gestione dei pneumatici Pirelli da parte delle scuderie. Se da un lato possa regalare grandi colpi di scena, come la vittoria su tre ruote nel GP di Silverstone di Hamilton, dall’altro priva i piloti della possibilità di attaccare i propri rivali in pista. Il tutto a discapito dei duelli e dello spettacolo per i tifosi.

Proprio Lewis Hamilton ha voluto lanciare un messaggio a Pirelli, fornitore dei pneumatici in Formula 1, invitandola a costruire un prodotto migliore per il futuro che consenta maggior azione in pista:

“Dobbiamo spingere molto su Pirelli per il futuro. Per il 2022 abbiamo bisogno di una gomma migliore, che ci dia più grip, sicurezza e la possibilità di correre più vicino alle altre monoposto. Solo così potremmo regalare ai tifosi gare più avvincenti e spettacolari. Adesso in gara siamo costretti a gestire parecchio gli pneumatici. Dobbiamo seguire le altre macchine a qualche secondo di distanza perché le coperture ne risentono immediatamente”


La specifica degli attuali pneumatici è la stessa del 2019, dopo che i team hanno deciso di scartare nei test dello scorso anno le P Zero 2020 della Pirelli. Inoltre, verranno utilizzate anche nel 2021, prima del passaggio alle 18 pollici nel 2022. Questo ha costretto la Fia a limitare, per ragioni di sicurezza, il carico aerodinamico delle monoposto della prossima stagione. L’obiettivo è quello di evitare cedimenti su gomme non progettate per sopportare valori di stress sempre più elevati.

Hamilton, lo scorso anno, ha spesso criticato Pirelli e ha spinto per far si che anche i piloti, con i loro feedback, possano aiutare il costruttore milanese a realizzare uno pneumatico più competitivo.

“Negli scorsi anni i piloti non partecipavano alle discussioni su questa tematica. Così l’anno scorso sono andato a Parigi e ho voluto rappresentare i miei colleghi per assicurarci che fissino i giusti target per il futuro. Noi vogliamo aiutare Pirelli a costruire una gomma migliore. Ma loro possono farlo?”

Seguici anche su Instagram e su Telegram

F1 | CONFERMATO: Tutti i team hanno firmato il Patto della Concordia

 

 

Francesco Maggio

Appassionato di Formula 1 sin da bambino. Michael Schumacher e Fernando Alonso i miei idoli.