F1 | Helmut Marko: “La Red Bull non apporterà aggiornamenti in vista di Imola. Nuova sospensione? Un’assurdità”

“Se avremo una nuova sospensione ad Imola? Assolutamente no, è un’assurdità” così Helmut Marko ha smentito le voci secondo cui la Red Bull sarebbe intenzionata ad introdurre una nuova sospensione posteriore in vista del GP di Imola

Helmut Marko Red Bull
@credits Facebook Red Bull

“Una nuova sospensione? Assolutamente no, è un’assurdità“ così Helmut Marko ha smentito le voci secondo cui la Red Bull sarebbe intenzionata ad utilizzare una nuova sospensione posteriore in vista del GP di Imola.

Solo pochi giorni fa, infatti, secondo diversi rumors, la Red Bull avrebbe apportato nuovi aggiornamenti per il GP di Imola. Novità che potrebbero rivelarsi utilissime nella lotta per interrompere il dominio Mercedes, impresa difficile si, ma sempre più realistica visti i risultati in Bahrain.

Naturale, dunque, che il team austriaco cerchi di migliorare ulteriormente una monoposto già di per sé molto competitiva, anche se Marko sembra essere di un altro parere. Secondo il consigliere austriaco, infatti, la Red Bull non ha intenzione di introdurre nessuna novità per quanto riguarda la sospensione posteriore.

Se ad Imola utilizzeremo una nuova sospensione? Assolutamente no, è un’assurdità. Abbiamo già utilizzato questa sospensione tanto misteriosa di cui tutti parlano e lo abbiamo fatto in Bahrain“ ha spiegato Marko nel corso di un’intervista per l’emittente televisiva tedesca Sport 1.

“Tra l’altro non è neanche un grosso cambiamento che ci potrà regalare qualche vantaggio particolare. Abbiamo introdotto questa nuova sospensione semplicemente perché si doveva adattare al posteriore della vettura. Quest’anno, infatti, è più stretto rispetto all’anno scorso a causa del motore che è più compatto e richiede meno spazio“

“Non abbiamo pianificato per Imola, dunque, nessun aggiornamento, ma utilizzeremo al meglio il pacchetto che abbiamo. In Bahrain, infatti, non abbiamo sfruttato tutte le nostre risorse” ha affermato Marko che ha poi parlato degli obiettivi per questo weekend.

“Nel corso del primo GP stagionale abbiamo capito che sia Max che Lewis sono estremamente competitivi. Diciamo che la mia speranza, dunque, è che Max sia più veloce, anche se non bisogna dimenticare che Hamilton ha più esperienza. In Bahrain ha saputo per esempio gestire benissimo gli pneumatici”

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter

F1 | Prima onboard della nuova curva 10 di Barcellona