F1 | Honda: “Il motore di Verstappen potrebbe essere salvato dopo l’incidente al GP di Gran Bretagna”

Honda rassicura gli animi in casa Red Bull: il motore di Verstappen potrebbe essere salvato dopo il botto durante il GP di Silverstone.

Honda motore Verstappen
Fonte: planetf1

Honda rassicura gli animi in casa Red Bull: il motore di Verstappen potrebbe essere salvato dopo il botto durante il GP di Silverstone. Verstappen ha sbattuto contro le barriere alla curva Copse nel primo giro della gara di domenica. Ciò a seguito della collisione con il rivale al titolo Lewis Hamilton. I sensori nell’auto hanno stimato che l’impatto è stato registrato a 51G. Il più grande incidente della carriera di Verstappen. La Red Bull teme che il telaio della RB16B sia da cambiare totalmente. Ma non finisce qui. Il problema è soprattutto nei confronti del motore Honda. In tal caso, potrebbe costringere Verstappen a usare il terzo e ultimo motore della sua dotazione 2021. Probabilmente ciò potrebbe richiedere un quarto motore – e quindi una penalità in griglia – verso la fine della stagione. Con la battaglia per il titolo  tra Red Bull e Mercedes bilanciata, una penalità in griglia di fine stagione potrebbe rivelarsi costosa. È così dare il vantaggio ai suoi rivali.


Leggi anche

F1 | Horner infuocato: “Le pressioni di Mercedes sui commissari sono inaccettabili, volevano influenzare la loro decisione”


Le parole di Tanabe

Il direttore tecnico della Honda, Toyoharu Tanabe, ha dichiarato di aver temuto il peggio per il propulsore quando sono state mostrate le immagini dell’auto distrutta da Verstappen. Tuttavia, afferma che l’analisi iniziale post-gara ha offerto un certo ottimismo sulla situazione, anche se sarà necessaria un’ispezione completa in Giappone per essere totalmente sicuri.

Quando ho visto per la prima volta le immagini dell’auto che veniva sollevata, ho pensato che ci fossero molti danni”, ha detto Tanabe. “Ma in realtà sembra che il danno sia inferiore a quello che abbiamo visto per la prima volta. Tuttavia, il danno effettivo non può essere compreso solo da una semplice analisi. Quindi vorremmo rispedirlo all’HRD a Sakura e controllarlo prima di prendere una decisione”.

Alla domanda su quali fossero le conseguenze su un motore con un impatto 51G, Tanabe ha detto: “Onestamente non lo so perché il danno varia a seconda della posizione”.

La stessa Red Bull dovrà affrontare nuovi grattacapi sui costi a causa dell’incidente, con qualsiasi spesa extra per le riparazioni e la produzione di nuove parti che “ruberà” soldi al budget che avrebbero potuto essere concentrati sullo sviluppo. Le stime all’inizio di quest’anno hanno calcolato che la Mercedes ha dovuto affrontare un costo extra di 1 milione di sterline per la monoposto di Bottas nel suo incidente con Russell al GP dell’Emilia Romagna.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Alessia Malacalza

Classe 2000, aspiro a lavorare nel mondo dello sport. Studio Comunicazione d'impresa e relazioni pubbliche a Milano.