F1 | Honda prepara la terza Power Unit per Verstappen a Sochi

La Honda porterà una terza Power Unit in vista del GP di Russia sulla vettura di Verstappen. Verranno inoltre apportati cambiamenti all’elettronica e ai software, per evitare il ripetersi dei problemi occorsi al Mugello.

MUGELLO CIRCUIT, ITALY – SEPTEMBER 12: Nicholas Latifi, Williams FW43, leads Carlos Sainz, McLaren MCL35, and Max Verstappen, Red Bull Racing RB16 during the Tuscany GP at Mugello Circuit on Saturday September 12, 2020, Italy. (Photo by Mark Sutton / LAT Images)

Dopo i problemi occorsi al Mugello, che hanno visto Verstappen perdere molte posizioni al via del Gran Premio e di conseguenza messo il pilota olandese nel mezzo dell’incidente, Honda decide di portare una terza Power Unit aggiornata  a Sochi.

Dopo delle attente analisi alla fine del GP del Mugello i tecnici Honda confermano che il problema non era relativo a nessuna delle parti principali della Power Unit. Secondo i tecnici il problema principale è relativo ad un insieme di fattori all’elettronica e al software del motore.

Per evitare il riproporsi di questo problema il motorista Giapponese ha lavorato sulle parti interessate. Per questo la Honda porterà la terza ed ultima Power Unit in vista del GP di Russia.

Le Parole di Tanabe e Verstappen

Come conferma a Motorsport.com il direttore tecnico del motorista nipponico, Toyoharu Tanabe. “Abbiamo usato il tempo a nostra disposizione da dopo il Mugello per analizzare e capire quali problemi aveva avuto la Power Unit di Max. La nostra investigazione ha rivelato che molti fattori hanno causato il problema, ma siamo riusciti ad applicare delle contromisure. L’obbiettivo è quello di non far ripetere più lo questo problema.”

Verstappen ha lasciato il Mugello molto arrabbiato per via del ritiro, per questo Red Bull ed Honda hanno voluto mantenerlo aggiornato sulla situazione. Una volta passati i malumori post gara Max conferma di avere completa fiducia su quello che è stato fatto.

“Non è bello lasciare una gara in quel modo, sopratutto quando pensi di avere un’ottima chance per qualcosa di più di un podio. Ma dobbiamo lasciarci il weekend alle spalle. Abbiamo parlato del problema tra di noi e tutti stanno lavorando per risolverlo e per permetterci di lottare in ogni gara.”

Come programmato dunque Honda porterà degli aggiornamenti su alcuni degli elementi della Power Unit, che saranno gli ultimi cambiamenti per il resto della stagione. E conferma che l’utilizzo del terzo motore non è dovuto  per via del problema del Mugello.

Seguici anche su Instagram

F1 | GP Russia – Ferrari: “Da Sochi aggiornamenti aerodinamici in ottica 2021”