F1 | Honda prepara l’ultimo possibile motore da Mondiale

I sogni di gloria dei nipponici non sono ancora finiti, e per il 2021 la casa del Sol Levante vuole il bottino grosso.

Honda nuovo motore

L’annuncio ufficiale della mattinata è stato sicuramente sconvolgente per tutto il mondo della Formula 1. Il futuro addio di Honda dalla classe regina del motorsport ha turbato molte persone dell’ambiente, specialmente Christian Horner e Max Verstappen, che sui motori giapponesi puntavano non poco.

Ognuno però prende la propria strada, e per i nipponici non può più essere quella iniziata lo scorso anno con Red Bull e 5 stagioni fa con McLaren. “Abbiamo ancora sette gare da completare quest’anno” ha dichiarato il CEO Honda Takahiro Hachigo. “Dopo questa stagione, proveremo a fare del nostro meglio per tentare di vincere. Per il prossimo anno, costruiremo una nuova power unit, per tentare di vincere il titolo con Red Bull“.

Dopo parecchi acciacchi iniziali, pareva che il percorso intrapreso con gli austriaci potesse rivelarsi quello vincente. Ma ora è tempo di cambiare.

Tutti, di sicuro, ci ricorderemo del famosissimo team radio di Fernando Alonso a Suzuka nel 2015. Durante il Gran Premio di casa del fornitore infatti, lo spagnolo infuriato catechizzò come “Motore di GP2” la PU Honda. In seguito, tanti miglioramenti sono stati fatti, e diversi passi avanti si sono compiuti. I cinque successi negli ultimi due anni e le due Pole Position ne sono l’esempio più lampante.

I primi tre anni sono stati veramente difficili, abbiamo faticato tantissimo“, ha proseguito Hachigo. “Ma abbiamo sorpassato quel periodo, tanto che, fin’ora, siamo riusciti ad ottenere 5 vittorie. Il prossimo anno, continueremo senz’altro a lavorare sodo per proseguire il lavoro svolto fin qui, senza pensare a cosa ci aspetterà dopo“.

Già ad agosto però, si era iniziato a parlare di un possibile addio della casa giapponese, soprattutto in Red Bull. La scuderia austriaca avrebbe infatti notato qualche piccolo segno di disappunto da parte loro sul possibile rinnovo di contratto. Qualcosa, dunque, bolliva già in pentola, e oggi ne abbiamo avuto la conferma ufficiale. Chissà se però, con un nuovo motore, la Honda possa davvero tornare a fare le cose in grande, come sul finale degli anni ’80, quando dominava con la McLaren.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Extreme E | Test per Bottas sulla Odyssey 21

 

Simone Casadei

I sogni bisogna inseguirli da giovani. Quella che ora è solo pura passione, cercherò di trasformarla al più presto nella mia vita, nel mio lavoro.