F1 | Horner apre a Gasly: “Un suo ritorno in Red Bull? Non lo escluderei”

Pierre Gasly potrebbe tornare in Red Bull? La grandissima forma che il francese ha mostrato durante questa stagione ha fatto riflettere i vertici del team austriaco sulla scelta del secondo pilota. Riconfermato però Perez per il 2022, Christian Horner afferma: “Gasly in Red Bull? Non lo escluderei”.

Gasly Red Bull
Credits Alpha Tauri Press Office

Pierre Gasly è stato uno dei migliori piloti in questa stagione, ottenendo punti in dieci gare su quattordici, e salendo sul podio a Baku. Attualmente nono in classifica, sta trascinando l’AlphaTauri in quinta posizione nella classifica costruttori, nonostante le difficoltà del suo compagno Yuki Tsunoda.

Molti addetti ai lavori hanno pensato che un suo ritorno in Red Bull fosse possibile vista la sua forma smagliante. Ma la scuderia austriaca ha deciso di rinnovare per un altro anno il contratto di Sergio Perez, con l’AlphaTauri che ha confermato la sua line-up di piloti per il 2022. Il pilota francese era stato retrocesso in Toro Rosso dopo 12 gare nel 2019.

A questo proposito Christian Horner ha affermato: “Pierre Gasly in Red Bull?Non escluderei nulla. Sta guidando molto bene. È molto giovane e sta facendo un gran lavoro. Per il 2023 abbiamo diverse opzioni davanti a noi, e vogliamo proprio essere in questa situazione, avere molte scelte. Gasly si è comportato in modo fenomenale nelle ultime stagioni con AlphaTauri, e i loro risultati stanno crescendo. Quindi per lui è bene restare dov’è e mantenere lo status di prima guida. Rimane un pilota Red Bull, in prestito all’AlphaTauri”.


Leggi anche: F1 | Horner non è preoccupato per Sochi: “Sarà una sfida, nonostante la penalità a Verstappen”


Parlando di contratti e di piloti, Red Bull si trova in un’ottima posizione. Verstappen ha un contratto fino alla fine del 2023, mentre Perez sta guidando con molta costanza ed è stato rinnovato per la prossima stagione. Hanno mantenuto un’opzione per riportare dalla Williams Albon in Red Bull o in AlphaTauri nel 2023, e possono promuovere Gasly o Tsunoda. Ma non dobbiamo dimenticare che l’academy Red Bull è molto numerosa nelle categorie minori.

Horner ha dichiarato: “Abbiamo un folto gruppo di giovani talenti. Abbiamo Liam Lawson e Jury Vips in Formula 2, Dennis Hauger e Jak Crawford in F3. Poniamo molta fiducia e speranza nel nostro programma giovani”.

Per la cronaca, almeno otto piloti su venti nella griglia dell’anno prossimo sono passati dall’academy Red Bull: Verstappen, Perez, Gasly, Tsunoda, Albon, Vettel, Sainz e Ricciardo.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter