A TCFormula 1

F1 | Horner apre le porte di Red Bull alla “nemesi” Sainz

Sainz vince in Australia e Horner apre le porte di Red Bull al pilota Ferrari: “è la nostra nemesi, ma…”

Oggi ha vinto un pilota molto veloce ma senza contratto“. Così il Team Principal Red Bull, Christian Horner, ha commentato la vittoria di Sainz in Australia.

Quello dell’inglese è un pensiero condiviso da molti. Lo spagnolo, vincente a Melbourne due settimane dopo essersi operato di appendicite, a fine anno lascerà Ferrari e al momento non ha un volante per il 2025.

Sainz Red Bull Horner
Il padre di Carlos, Sainz Sr., a colloquio con il TP di Red Bull Horner.

Carlos è la nostra nemesi“, ha scherzato Horner. E, in effetti, il #55 è sinora l’unico pilota ad aver interrotto l’egemonia Red Bull negli ultimi due anni.

Red Bull risponde al dream team Ferrari

E dopo aver lasciato l’universo di Milton Keynes nel 2017, il Team Principal inglese apre le porte ad un clamoroso ritorno dello spagnolo.

Di fronte ad una prestazione del genere non si può escludere nessuna possibilità“, ha confermato Horner.

Si tratterebbe di un’ottima opportunità per il #55. Nonostante le voci di un possibile addio di Verstappen, probabile che Red Bull veda in Sainz il sostituto ideale per Perez. 

Sergio ha avuto un ottimo inizio di stagione“, ha spiegato Horner. “Anche Yuki è molto veloce“, ha aggiunto.

Ma a volte bisogna guardare all’esterno del gruppo. Il mercato di certi piloti è molto aperto“. Messaggio chiaro. 


Leggi anche: F1 | Sainz vince in Australia, il messaggio a Ferrari: “La vita è così”


A ciò va aggiunto che il padre di Carlos, Sainz Sr., è in ottimi rapporti con il gruppo di bevande energetiche oltre che volto del brand austriaco, circostanza che potrebbe favorire un trasferimento del figlio in Inghilterra.

Per Red Bull si tratterebbe della risposta al dream team che Ferrari ha costruito per il 2025. La ritrovata coppia Verstappen – Sainz andrebbe, così, a sfidare il duo rosso Leclerc – Hamilton.

E chissà se, nel caso in cui le voci sull’addio di Max dovessero avverarsi, a Milton Keynes non decidano di puntare tutto su Carlos. Lo meriterebbe.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

 

 

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.