F1 | Horner: “La lotta con Mercedes? Diversa da tutte le altre, ci sono tantissimi risvolti politici dietro le quinte”

“La battaglia con Mercedes? E’ diversa da tutte le altre, ci sono tantissimi risvolti politici” così Horner ha parlato della lotta con Mercedes, la prima, a detta del team principal della Red Bull, con così tanti risvolti politici…

Horner Mercedes
Christian Horner – credits: unknown

La battaglia con Mercedes? E’ diversa da tutte le altre, ci sono tantissimi risvolti politici“ a parlare è Christian Horner, team principal della Red Bull, la scuderia che sta mettendo a dura prova le “Frecce d’argento“.

Per la prima volta, dopo anni di dominio indiscusso del team tedesco, infatti, la Mercedes si è trovata in difficoltà grazie alla competitività della Red Bull. Competitività di cui il merito va, sia alla vettura che, soprattutto, al pilota, giovane ed estremamente forte.

A dare filo da torcere a Lewis Hamilton, infatti, è stato proprio Verstappen che, quest’anno potrebbe riuscire a conquistare il tanto atteso primo titolo mondiale, interrompendo così il dominio Mercedes. Una lotta serrata, dunque, che però sembra, a detta di Horner diversa da tutte le altre sostenute.

Abbiamo combattuto contro tantissime scuderie. Per esempio quando Hamilton era in McLaren abbiamo combattuto contro di loro. Anche quando Alonso era in Ferrari, inoltre, abbiamo avuto modo di sfidarli. In ognuna di queste battaglie però c’era qualcosa di diverso rispetto alla lotta con Mercedes“ ha detto Horner nel corso di un’intervista.

Il clima era diverso diciamo. Questa battaglia, infatti, ha dei risvolti politici. Ci sono molti aspetti dietro le quinte che le altre persone non conoscono ma che noi sappiamo. Credo che alla fine dell’anno la FIA dovrà svuotare la posta in arrivo proveniente da Wolff”

Toto, infatti, non si è mai trovato in una situazione del genere. Quando lui è arrivato il team era già molto competitivo ed è sempre riuscito ad ottenere ottimi risultati fino ad ora. Questa, quindi, è per lui la prima volta che viene messo seriamente sotto pressione e ovviamente non ha reagito bene” ha continuato Horner che ha poi parlato della battaglia tra Verstappen ed Hamilton.

Al momento Lewis sta sentendo di più la pressione. Dopotutto Max non è il campione in carica e ha solamente 24 anni, quindi, diciamo che chi soffre di più al momento è Lewis”

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter