F1 | Horner scherza sulla Ferrari: “Loro campioni nel 2022? Non è la prima volta che una squadra di metà classifica sorprende tutti!”

Christian Horner ha scherzato sul fatto che la Ferrari potrebbe travolgerli nella prima gara del 2022. Il britannico ricorda il salto di alcune squadre di “centrocampo” nel 2009 e 2014, quando ci sono stati cambiamenti drastici ai regolamenti. Ma allo stesso tempo vede RedBull molto preparata per la nuova era.Horner Ferrari

Christian Horner ha scherzato sul fatto che la Ferrari potrebbe travolgerli nella prima gara del 2022. Il britannico ricorda il salto di alcune squadre di “centrocampo” nel 2009 e 2014, quando ci sono stati cambiamenti drastici ai regolamenti. Ma allo stesso tempo vede RedBull molto preparata per la nuova era.

La Ferrari ha annunciato prima ancora di iniziare il 2021 che si sarebbe concentrata interamente sulla prossima stagione e sui nuovi regolamenti. Per questo motivo, Horner scherza pensando a una vittoria degli italiani nella prima gara del 2022.

Quando la Ferrari esce con la macchina migliore e ci batte nella prima gara, possiamo dire che è successo qualcosa di simile al 2009 o 2014. Naturalmente, sappiamo tutti che c’è un grande cambiamento nei regolamenti per il prossimo anno e abbiamo impiegato le nostre risorse nel modo più appropriato”, ha riconosciuto Horner con parole pubblicate dal portale web olandese Racing News 365. Da parte sua, Horner plaude al grande lavoro svolto dalla Red Bull nel combinare lo sviluppo di questa stagione con l’auto 2022. Il marchio di bevande energetiche ha lottato per il Campionato del Mondo quest’anno fino all’ultima gara con Max Verstappen, ma non ha trascurato in qualsiasi momento la modifica delle norme.


Leggi anche

F1 | Il calendario ufficiale della stagione 2022 di Formula 1


Sono sicuro che tutte le squadre hanno fatto ciò che ritengono giusto e hanno messo pressione sull’organizzazione. Questo è stato l’aspetto in cui penso che la squadra sia stata grande, dal momento che abbiamo dovuto anche impegnarci nello sviluppo della vettura quest’anno. Lo sforzo e la dedizione di tutti sono stati fenomenali “, ha detto.

Infine, Christian sostiene che bisognerà aspettare il 20 marzo per vedere chi ha l’auto più veloce. Le vetture saranno ben diverse da quest’anno e per questo motivo le prestazioni dei loro rivali saranno sconosciute fino a quando non si disputerà la prima classifica del 2022. “Vedremo tra un paio di mesi, quando torneremo, chi è la squadra più veloce. Le vetture saranno diverse e anche loro (Ferrari) si sentiranno allo stesso modo, guideranno diversamente. Bisognerà vedere chi ha fatto centro e chi ha sbagliato, è ora di ricominciare“, ha detto Christian per chiudere.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Alessia Malacalza

Classe 2000, aspiro a lavorare nel mondo dello sport. Studio Comunicazione d'impresa e relazioni pubbliche a Milano.