F1 | I piloti commentano la monoposto del 2022, Ricciardo: “Mi ricorda le auto della stagione 2008”

A presentazione avvenuta, i piloti hanno commentato le nuove monoposto in uso a partire dal 2022. Secondo Ricciardo, l’auto è molto vecchia scuola e ricorda quelle usate nel 2008.

Piloti monoposto 2022
Credits: Formula 1

Le reazioni dei piloti alla vista del prototipo di monoposto utilizzata a partire dal 2022 sono state positive. Molto interessante il commento di Ricciardo che, soffermandosi soprattutto sul posteriore, ha affermato che la monoposto ricorda quelle del 2008. Un giovedì pre GP di Gran Bretagna speciale, che ha fatto conoscere agli appassionati di motorsport quella che sarà la Formula 1 del futuro. Cliccando qui potete andare a curiosare la gallery, mentre di seguito ecco tutti i commenti salienti dei piloti in questo giorno storico.

Max Verstappen: “Questa macchina mi sembra interessante. È molto diversa a ciò a cui siamo abituati. L’importante è migliorare lo spettacolo durante gare e permetterci di gareggiare più vicini, se questa è la maniera per riuscirci io sono assolutamente favorevole”.

Lewis Hamilton: “Il 2022 sarà una bella sfida, dovremo prendere confidenza con queste vetture che sono completamente nuove. Se potremo veramente inseguire da vicino il pilota che precede sarà bellissimo per lo sport e per il pubblico in pista e a casa”.

Daniel Ricciardo: “Mi piace molto il posteriore, è molto vecchia scuola. Mi ricorda il 2008. L’anteriore invece è più convenzionale”.

Antonio Giovinazzi: “Sono contento che sembra anche un po’ più piccola rispetto a quelle attuali, sono ottimista sul fatto che gli obiettivi per il quale sia stata pensata vengano centrati”


Leggi anche

F1 | Ecco i risultati dei primi test su Carburanti Sintetici del 2022


Le parole della coppia Ferrari.

Carlos Sainz: “È più aggressiva e più semplice, più accattivante in generale, mi piace”.

Charles Leclerc: “L’abbiamo già provata al simulatore e possiamo assicurare che sarà una vettura diversa da guidare rispetto a quelle attuali, è molto aggressiva e diversa rispetto a quelle in pista adesso, vediamo come andrà, l’importante è migliorare l’aspetto “battaglia” dei gran premi”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

 

Alessia Malacalza

Classe 2000, aspiro a lavorare nel mondo dello sport. Studio Comunicazione d'impresa e relazioni pubbliche a Milano.