F1 | I piloti suggeriscono delle modifiche alla Sprint Race, Leclerc: “Utilizziamo la classifica del campionato invertita”

Uno dei tempi più discussi nel paddock riguarda le modifiche della Sprint Race, anche alcuni piloti di F1 hanno dato la loro opinione.

F1 modifiche Sprint Race
Foto: F1 Twitter

Diversi piloti hanno criticato l’attuale Sprint Race, proponendo delle modifiche per far si che si integri meglio con il weekend di F1.

La Sprint Race è un argomento di forte discussione negli ultimi giorni in F1. Se da un lato il Presidente della F1, Stefano Domenicali, sembra intenzionato a mantenere il formato; dall’altra parte i piloti non si sono detti molto soddisfatti e chiedono che venga modificata.


Leggi anche: F1 | Gasly vuole la Red Bull, Marko: “Per ora abbiamo bisogno di lui in Alpha Tauri, vogliamo il quinto posto nel campionato costruttori”


Le parole dei piloti

Non è stata la gara più emozionante”, questo è il pensiero di Norris sulla Sprint race.

Il pilota inglese è aperto alle modifiche: “Se venisse separata dalla gara vera e se togliessi la paura di sbattere, forse ti permetteresti di prendere di prendere più rischi e non inficiare sulla domenica, almeno potrebbe mescolare le carte un po’ di più.

Simile il punto di vista di Leclerc: “Non è stata una gara emozionante, ma credo che ci sia stata un po’ di azione nelle prime curve.

Diciamo che tutti rimangono al loro solito posto. Le macchine più veloci sono davanti, quelle più lente dietro. Quindi è molto difficile guadagnare posizioni se non abbiamo una sprint race differente dall’attuale”, servirebbero quindi delle regole diverse per il monegasco.

Charles vorrebbe più azione in pista: “Cosa intendo con differente è: perché non avere la griglia del campionato rovesciata? Allora potremmo vedere più azione.”

George Russell dal canto suo critica la brevità della gara: “Il mio pensiero è che la Sprint race è troppo corta e le macchine fanno tutti i giri al massimo e non ci sono opportunità di sorpasso

Il futuro pilota Mercedes propone delle soluzioni per favorire i sorpassi: “Forse bisogna usare le gomme più morbide o rendere obbligatorio l’utilizzo delle gomme soft. Sono felice che stiano provando cose nuove, ma per me la gara sprint finisce nello stesso modo in cui sei al primo giro

Le gomme sono un fattore cruciale per George: “L’orario è sempre un po’ più tardi nel pomeriggio, la temperatura della pista è più fredda il quale rende più semplice la gestione gomme. Se fossimo nel bel mezzo della giornata, la temperatura della pista sarebbe 10° più calda e quindi ci sarebbe una gestione di gomme differente.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter