F1 | I team dovranno far correre giovani piloti nelle sessioni di prove libere nel 2022

Le sessioni di prove libere obbligatorie per i piloti alle prime armi di Formula 1 saranno introdotte nel 2022. Questo quanto ha confermato Ross Brawn.Giovani piloti 2022

Le sessioni di prove obbligatorie per i piloti alle prime armi di Formula 1 saranno introdotte nel 2022. Questo quanto ha confermato Ross Brawn. Sono state espresse preoccupazioni per la mancanza di opportunità date ai giovani piloti in F1. Le rigide restrizioni sui test hanno portato le squadre ad avere poche possibilità di far guidare i loro giovani piloti.

Per affrontare questo problema, il prossimo anno verranno introdotte nuove norme che impongono ai team di offrire opportunità durante i fine settimana dei Gran Premi ai giovani piloti. Ogni squadra dovrà far guidare un rookie il venerdì, verranno organizzate un certo numero di tappe ogni anno“, ha detto Brawn. Le regole saranno scritte in modo tale da garantire la possibilità ai nuovi talenti genuini. “Stiamo molto attenti a come definiamo un rookie per essere sicuri”, ha detto Brawn.


Leggi anche

F1 | Monza – Alla ricerca dell’assetto ideale


Tutti i piloti confermati sulla griglia per il 2022 finora hanno già corso in Formula 1. Il leader della classifica della Formula 2 Oscar Piastri, che ha vinto campionati in ciascuna delle ultime due stagioni, sembra destinato a perdere una promozione.

Tuttavia Brawn ha affermato che la presenza di piloti come George Russell, Charles Leclerc e Max Verstappen mostra che ci sono opportunità per giovani piloti di talento in F1. “Guarda chi abbiamo visto entrare”, disse. “Abbiamo visto girare George in alcuni venerdì, abbiamo visto entrare Charles, abbiamo visto entrare Max, abbiamo visto entrare altri piloti. Quindi c’è l’opportunità lì se sei bravo. È fantastico cercare di aiutare, ma non credo che ci manchino giovani piloti che approdano alla Formula 1.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Alessia Malacalza

Classe 2000, aspiro a lavorare nel mondo dello sport. Studio Comunicazione d'impresa e relazioni pubbliche a Milano.