F1 | Il calendario 2023 non soddisfa: tanti malcontenti tra i team

A meno di 24 ore dall’approvazione del calendario 2023 arrivano i primi malcontenti da parte dei team di F1.

Calendario 2023
Il calendario 2023 ha già generato diversi malumori tra i vari team di F1. Credits: Motorspor.com

Come spesso accaduto negli ultimi anni, l’approvazione del calendario per la stagione successiva non ha messo tutti d’accordo. O meglio, l’accordo c’è stato, perché le 24 gare previste per il 2023 sono state messe al voto, eppure tra i team residua più di un malcontento.

I primi problemi sono nati fin dalla procedura di voto. Per quanto tutti e dieci i team abbiano approvato il calendario 2023, secondo alcune fonti le squadre avrebbero ricevuto la bozza definitiva a sole tre ore dal voto elettronico.

“Triple header” troppo impegnative secondo i team di F1

A ciò va aggiunto che la Formula 1 è ormai una sfida anche a livello logistico. Con il Circus che tocca ormai tutti i continenti, i team sono obbligati a più di 130.000 km di voli in un anno, senza calcolare eventuali tappe in fabbrica tra un weekend di gara e il seguente.

A generare maggiori difficoltà sono i cosiddetti “triple header”. Tanto amati dai fan, si tratta di tre weekend in cui la F1 corre consecutivamente, naturalmente in circuiti diversi.

La prima “tripletta” prenderà così il via ad Imola, con il Circus che si sposterà poi a Monaco e in Spagna. A sollevare il malcontento dei team è, tutttavia, la seconda “tripletta”, che coinvolgerà i GP in Messico, Brasile e Las Vegas. Con la sola tappa di Abu Dhabi restante, queste tre gare potrebbero verosimilmente essere decisive per le sorti del campionato e la circostanza che siano una di seguito all’altra scontenta non poco le squadre.

Da ultimo, anche il GTWC ha dovuto adattare il proprio calendario a quello della Formula 1. Come vi abbiamo raccontato, le date inizialmente previste per la 24H di Spa coincidevano con quelle del GP del Belgio. Gli organizzatori, nonostante la data prescelta fosse la stessa da ormai 70 anni, hanno così prontamente ricalendarizzato l’appuntamento con le vetture GT3.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

Jacopo Moretti

Studente di Giurisprudenza, classe 1998. Appassionato di Formula 1 e del Motorsport. jacopo.moretti@f1ingenerale.com