F1 | Il circuito di Hockenheim non sarà nel calendario 2020

Gli organizzatori del GP tedesco hanno confermato che Hockenheim non ospiterà alcuna gara nella stagione 2020 di Formula 1.

Hockenheim 2020

È stato uno dei tanti candidati, ma ora Hockenheim ha preso la propria decisione. Il circuito tedesco non vedrà le Formula 1 in pista in questo 2020, nonostante un’iniziale interesse. Dopo l’ultima, emozionante edizione dello scorso anno, si è deciso in via definitiva di chiudere le porte alla classe regina, come spiegato dal capo dell’autodromo Jorn Teske. “Abbiamo provato a cercare diverse soluzioni”, ha dichiarato al DPA, “ma ci siamo voluti attenere alla nostra clausola, e alla fine non ci siamo più riuniti”. Hockenheim 2020

Un vero peccato, dato che, negli ultimi due anni, i piloti avevano offerto non poco spettacolo ai fan tedeschi, con due gare ricche di colpi di scena. La pandemia di Coronavirus è presto dilagata anche in Germania; per questo motivo la proposta di entrare a far parte del revisionato calendario di Liberty Media è arrivata in ritardo.

C’era però un requisito che Teske voleva per il suo circuito, ovvero che la gara si svolgesse con presenza di spettatori, anche limitata. Questo ha sicuramente fatto storcere il naso alla Formula 1, in questo periodo curante più che mai dell’igiene di tutti i presenti nel paddock. Hockenheim non è stato certo il primo a non venire accettato per questo motivo. Il 12 giugno infatti, anche il Gran Premio di Singapore era stato annullato, proprio perché gli organizzatori pretendevano le porte aperte. Alla fine quindi, nulla di fatto. È comunque ancora possibile che il Circus faccia tappa nel paese teutonico. 

Già, perché il Nürburgring è in discussione con la Formula 1 da 7 anni per ottenere il suo ritorno nella massima serie. Quest’anno sembra ci possa essere una chance concreta, considerando che anche il Mugello, mai sede di alcun Gran Premio, vedrà il suo debutto a settembre. Per Sebastian Vettel, vincitore nel 2013 del suo unico GP di casa, sarebbe bello poter disputare un’ultima corsa nel suo paese, anche se essa non fosse determinante per la sua stagione.

Seguici su Instagram

F1 | Seidl: “Mettere commissari FIA in ogni Team creerebbe una competizione giusta”

Simone Casadei

I sogni bisogna inseguirli da giovani. Quella che ora è solo pura passione, cercherò di trasformarla al più presto nella mia vita, nel mio lavoro.