F1 | Il circuito di Yas Marina sarà più veloce di 10/15 secondi al giro dopo i lavori

I lavori che si stanno effettuando sul circuito di Yas Marina, secondo i costruttori, renderanno la pista più veloce di circa dieci secondi.

Sono diversi i lavori a cui è sottoposto il circuito di Yas Marina al fine di modificarne il layout. Configurazione del circuito che non veniva toccata dall’anno di inaugurazione nel 2009.

Le modifiche sono state progettate da Driven International in collaborazione con MRK 1 Consulting. Ben Willshire, l’amministratore delegato di Driven, che ha dichiarato: La pista sarà più veloce di circa 10-15 secondi, a seconda del setup e del DRS”.

Il progetto prevede 16 curve invece di 21, la lunghezza è stata ridotta e la gara è stata allungata a 58 giri dai 55 precedenti. I lavori si sono concentrati maggiormente su tre aree ben specifiche del circuito in particolare per lavorare sulle curve più lente e quelle più dure.

Le modifiche vanno a sostituire le curve quattro, cinque e sei, una chicane e il tornante con un’unica curva più veloce; poi sono andati a rimuovere la sequenza di curve lente dalla curva 11 alla 14 con un’altra curva più veloce verso sinistra; e si è andato a lavorare anche sulle curve dalla 17 alla 20, le curve passano sotto l’hotel Yas Viceroy.


Leggi anche:F1 | Horner sulle nuove sospensioni Mercedes: “Offriranno maggiore guadagno su alcune piste”


Ben Willshire ha spiegato come la squadra ha lavorato per arrivare a questo risultato: Abbiamo fatto molti test di simulazione driver-in-the-loop. Abbiamo testato il circuito nel simulatore e correlato i nostri dati con ciò che la Formula 1 stava cercando e abbiamo lavorato a stretto contatto con loro per valutare la pista. E questa è stata la parte più importante del processo di progettazione utilizzando il simulatore”.

Ha parlato anche Mark Hughes, amministratore delegato di MRK 1, e ha affermato che: “Abbiamo fatto le nostre simulazioni interne che sono state poi replicate anche dalla Formula 1 utilizzando la loro tecnologia di simulazione ed è stato rassicurante vedere che i risultati ottenuti erano molto simili. Abbiamo curve meno lente e distanze sul giro più brevi. Aver accorciato il tracciato implica che dovranno essere aggiunti tre giri e questo vorrà dire più spettacolo per i tifosi”.

I lavori di riqualificazione sono in gran parte completati nella sede che ospiterà il finale di stagione della F1 a dicembre. E nella giornata di domani Michael Masi dovrebbe andare a valutare la pista.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Erik Jozsef Vaccari

Classe ’99. Appassionato di Formula 1 dal 2016. Studio economia del turismo a Rimini. Futuro giornalista? Futuro imprenditore alberghiero? Non so vedremo. Ora testa bassa e si lavora duro.