F1 | Il Circus tra ritorni e novità, Domenicali: “Colloqui con Nürburgring e Hockenheim, ipotesi Africa e doppio USA”

Domenicali guarda al futuro della F1, con una possibile rotazione dei GP: dal ritorno in Germania a Hockenheim e Nürburgring fino alla tappa in Africa.

Nella settimana che porta la F1 alla ripresa delle ostilità, il neo-patron del Circus Stefano Domenicali ha parlato del futuro della categoria, contemplando nei prossimi calendari il ritorno di piste come Nürburgring ed Hockenheim e l’esordio di piste in Africa.

Il manager imolese si è confidato a F1Insider.com, concentrandosi sulla Germania: “Nel 2021 non ci saranno gran premi su suolo tedesco, ma non sarà così per sempre”.

“L’anno passato – ha detto Domenicali – abbiamo organizzato un mondiale in condizioni impossibili. La pandemia è una sfida e dobbiamo essere flessibili. Tuttavia siamo tranquilli, tutti gli organizzatori ci hanno assicurato di voler ospitare il proprio GP. Queste parole non chiudono le porte alla Germania per il post-2021. L’idea del nuovo boss del Circus è infatti quella di allestire calendari con gare a rotazione, per garantire varietà e agevolazioni per le casse di circuiti storici.

Stefano Domenicali ha poi continuato: “La Germania è un importante mercato per noi. Recentemente ho avuto colloqui con i responsabili delle piste di Hockenheim e Nürburgring. Ho sondato il terreno – continua l’italiano – per un possibile ritorno, spero di trovare una soluzione nei prossimi mesi“.

Gli appuntamenti tedeschi non sono tuttavia l’unico focus per la nuova guida del Circus, che ha idee chiare. Il Vecchio Continente, culla della Formula 1, rimarrebbe il cuore pulsante del paddock: “Voglio un terzo delle gare su suolo europeo”.

“Inoltre, vorrei due gran premi negli Stati Uniti (con Miami principale favorita per affiancare Austin, ndr) ed una tappa in Africa, gara per la quale siamo in trattativa. A riguardo hanno mostrato interesse per la F1 stati nordafricani e sudafricani“, ha concluso Domenicali nella propria intervista a F1Insider.com, confermando l’ipotesi di un ritorno a Kyalami nel prossimo futuro.

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | Gasly sul periodo Red Bull: “Non mi sentivo supportato, non mi hanno dato gli strumenti”

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.