F1 | Il comunicato UFFICIALE Ferrari: Binotto nuovo Team Principal, Arrivabene alla porta

Dopo i tanti rumors che hanno caratterizzato la giornata di oggi, arriva l’ufficialità da parte della Ferrari: Elkann ha bocciato Arrivabene e punta tutto su Binotto, l’uomo di Marchionne.

Foto: larepubblica.it

Un terremoto poderoso, quello registrato in giornata a Maranello. Il manager bresciano, costretto dai vertici ad uscire di scena, ha;lasciato posto a Mattia Binotto, ormai ex direttore tecnico della squadra corse.

Maurizio Arrivabene, approdato al cavallino nel novembre del 2014, non è riuscito nella missione di riportare i titoli alla rossa nei quattro anni di gestione. Ma l’addio del 61enne potrebbe non essere legato soltanto gli insuccessi: secondo;diverse indiscrezioni, il rapporto tra Arrivabene e Binotto si sarebbe incrinato nel corso della passata stagione, e la partenza del bresciano potrebbe essere l’epilogo dei forti dissidi interni che hanno caratterizzato il 2018.

Dopo quattro anni di impegno e instancabile dedizione Maurizio Arrivabene lascia la Scuderia. La decisone è stata presa di comune accordo con i vertici dell’azienda dopo una profonda riflessione in relazione alle esigenze personali di Maurizio e a quelle della Scuderia.

lA Maurizio vanno i ringraziamenti da parte di tutta la Ferrari per il lavoro svolto e per aver contributo a riportare la squadra a livelli estremamente competitivi. A lui vanno migliori auguri per il suo futuro e le prossime sfide professionali.

iA  far data da oggi Mattia Binotto assume il ruolo di Team Principal della Scuderia Ferrari. A Mattia continueranno a rispondere tutte le funzioni tecniche.





Nel 2019 la Ferrari punterà tutto su Binotto, l’uomo-scommessa di Marchionne. L’ex presidente ha fortemente voluto l’ingegnere a capo del reparto motori nel 2014 e lo ha promosso a direttore tecnico nel 2016. E pare che dietro la partenza di Arrivabene ci sia il progetto di Marchionne, rispettato dalla nuova dirigenza, di un’ulteriore promozione di Binotto nel ruolo di Team Principal.

Non è ancora stata chiarita quale figura occuperà il ruolo dell’ingegnere reggiano: secondo quanto riportato da motorsport.com, è possibile che la Ferrari opti per una struttura simile a quella adottata dalla Mercedes, con diverse figure a capo del progetto tecnico. E’ possibile che un nuovo ruolo verrà assegnato anche a Laurent Mekies, l’ex uomo FIA approdato a Maranello lo scorso marzo.

Verso il 2019 per ripartire

Nuovo team principal, nuovo pilota. Con Leclerc e Binotto, il 2019 rappresenta l’anno dell’ennesima rivoluzione in casa Ferrari. Soltanto il Gran Premio di Abu Dhabi potrà rivelare se le mosse avranno dato i frutti desiderati. Una cosa è certa: in Ferrari vogliono vincere e stanno giocando ogni asso rimasto nella manica per rincorrere il sogno mondiale.
Il secondo posto non accontenta più, e il congedo di Arrivabene ne è la perfetta riprova.

F2 | Nuovi team per Louis Delétraz e Jack Aitken

Davide Galli

Studente di giurisprudenza e appassionatissimo fin dall’infanzia di Formula 1. Amo qualunque cosa faccia "bruum"