F1 | Il Direttore di gara Michael Masi risponde duramente alle critiche di Hamilton


Il Direttore di gara della Formula 1, Michael Masi, rifiuta le critiche “abbastanza offensive” di Hamilton e Bottas sulla mancata sicurezza che avrebbe portato all’incidente nella ripartenza dopo la safety car.

F1 Hamilton restart partenza da fermi dopo bandiera rossa gp mugello 2020 michael masi bottas mercedes

 

Il direttore di gara della Formula 1 Michael Masi ha respinto le critiche di Lewis Hamilton e di altri piloti, secondo cui la sicurezza sarebbe stata compromessa per colpa della tempistica di ripartenza dopo la Safety Car.

Quattro piloti sono rimasti coinvolti nell’incidente sul rettilineo dei box, durante la ripartenza dopo la prima Safety Car. I piloti Mercedes, Valtteri Bottas e Lewis Hamilton, erano in testa alla corsa in quell’istante. Hamilton ha dato la colpa dell’incidente alla decisione tardiva di annunciare la ripartenza, segnalata dallo spegnimento delle luci lampeggianti della Safety Car.

Il pensiero di Hamilton e Bottas:

“Stanno ovviamente cercando di renderlo più eccitante, ma alla fine oggi abbiamo visto come ciò metta a rischio le persone. Quindi forse hanno bisogno di ripensarci bene.”

“Hanno spento le luci della Safety Car più tardi del solito. Siamo là fuori a lottare per la posizione. Soprattutto quando guadagni una posizione, come Valtteri si è guadagnato la posizione di testa. L’incidente non è di certo colpa sua.”

Bottas ha affermato che la Mercedes aveva sollevato preoccupazioni sui tempi dei riavvio della Safety Car proprio prima dell’inizio della gara; ma, a detta del finlandese: “Hanno detto fondamentalmente che continueranno a farlo, perché è meglio per lo spettacolo“.

La risposta di Michael Masi:

“Assolutamente no, la sicurezza non è mai stata compromessa per creare una ripartenza più entusiasmante. Dal punto di vista della FIA, la sicurezza è fondamentale, punto. Fine della storia.”

“In qualità di direttore di gara e delegato alla sicurezza, è qui che risiede il mio ruolo di integrità e sicurezza sportiva. E chiunque dica il contrario è in realtà piuttosto offensivo”.

“Possono criticare tutto ciò che vogliono. Ma se diamo uno sguardo alla distanza dal punto in cui le luci si sono spente alla linea di controllo, è probabilmente molto simile, se non addirittura più ampia, rispetto ad altre occasioni.”

“Le luci della Safety Car si sono spente. La Safety Car è entrata nella pit lane. Abbiamo i 20 migliori piloti al mondo. Come abbiamo visto oggi nella gara di Formula 3, anche i piloti della categoria junior ha avuto una ripartenza identica a quella che c’è stata nella gara di F1, e l’hanno superata abbastanza bene senza incidenti”.

F1 | Toto Wolff contro la griglia invertita: “Siamo la Formula 1, mica un reality show”

michael masi direttore gara hamilton bottas mercedes incidente safety car mugello restart bandiera rossa

Simone Frigerio

Vivo per scrivere, mi nutro di MotoGP e Formula 1