F1 | Il Gran Premio d’Olanda a rischio cancellazione

Dopo la cancellazione del Gran Premio di Monaco, adesso è a rischio anche quello di Olanda. La F1 ha pensato di spostarlo ad agosto, ma l’emergenza sanitaria, causata dal Coronavirus, potrebbe durare ancora per mesi.

Olanda cancellazione
Credits Red Bull Racing Facebook

Anche il Gran Premio sul circuito di Zandvoort è a rischio di cancellazione, secondo Jan Lammers, CEO del GP d’Olanda, a causa della pandemia di Coronavirus in corso.

Dopo aver rinviato l’inizio della stagione, la F1 ha annunciato che le gare in Olanda, Spagna e Monaco sarebbero state tutte rinviate a causa dell’epidemia di Coronavirus. Successivamente, gli organizzatori del Gran Premio di Monaco hanno ufficialmente annullato la gara per il 2020.

La F1 sta cercando urgentemente di riprogrammare le gare, sospendendo la pausa estiva di agosto.

Lammers ha ammesso che alla fine il Gran Premio d’Olanda potrebbe essere cancellato.

Abbiamo accettato il fatto che potrebbe essere una delle conseguenze“, ha dichiarato Lammers a Motorsport.com. “Ci sono paesi in cui il virus non è nemmeno entrato. A che punto è il picco nel grafico?”

In Cina sta tornando in controllo, ma in quale fase siamo in questo momento? È qualcosa di cui vorremmo pensare di avere il controllo, ma non lo siamo, è il virus che ci tiene tutti nella sua morsa.”

Nonostante le ovvie difficoltà affrontate dal promotore, Lammers ha sottolineato che c’è un quadro più ampio.

Certo che dispiace per i fan, ma allo stesso tempo il fan vive nel nostro stesso mondo.  È il virus che ci tiene tutti sotto controllo, quindi al momento non siamo responsabili di niente. È il virus che ci guida in ogni tipo di direzione”.

In questo momento non vogliamo assolutamente fare un viaggio di pietà in termini di quanto sia scomodo, cattivo e triste, perché ci sono aziende che sono state chiuse da un momento all’altro, ci sono persone che si affidano al loro flusso di cassa giornaliero che è andato a zero. Con quello che sta accadendo nel mondo sarebbe assolutamente sbagliato disputare un gran premio il 3 maggio. Anche se fossimo in grado di farlo, devi chiederti se è qualcosa che vuoi fare?”

Dal nostro punto di vista è qualcosa che ci sarebbe piaciuto avere, naturalmente. La notizia più importante è che non sarà disputato il 3 maggio. La grande domanda ora è: ‘Quando sarà allora?

Interrogato circa la prospettiva di una data di agosto, Lammers ha ammesso che potrebbe non rivelarsi praticabile se la situazione sanitaria non migliora.

Saremmo sulla luna se entro luglio possiamo dire che il paese e il mondo è libero dal virus, ma quanto è realistico?

In questo momento dobbiamo solo essere pronti per tutti i tipi di scenari, e anche come fan sarebbe meglio chiedersi se rinviare per un anno non sarebbe meglio. Tutti gli scenari sono possibili.

Se anche ci cominciassimo a organizzare per agosto, potrebbe essere una questione di tempo prima di dover annullare quello. È tutto in divenire nel mondo in cui viviamo tutti. Ti guardi intorno e dici quanto è realistico?

Lammers ha detto che tutti devono considerare la situazione mondiale: “C’è un funerale ogni mezz’ora a Bergamo. Se sei un fan e hai comprato il biglietto, devi chiederti quando il gran premio verrà disputato, ma con tutto ciò che sta succedendo, questo è un piccolo inconveniente, non un dramma o un disastro.

Le persone che sono sane oggi, la prossima settimana potrebbero trovarsi a combattere per la loro vita. Se questo non è successo a te o a qualcuno che conosci, devi considerarti fortunato. Aspetta che colpisca da qualche parte vicino a te prima di renderti conto di quello che sta succedendo nel mondo.”

Seguici su Instagram 

F1 | Anche i team di Formula 1 a lavoro per realizzare dei respiratori

Victoria L.

Lavoro come account in una web agency. Appassionata di Formula 1 e tifosa della Ferrari da quando vidi il Gran Premio di Jerez del 1997.