F1 | Smentita l’ipotesi del rinvio del regolamento tecnico 2022 al 2023

A causa della recente crisi economica dovuta al lockdown inglese, potremmo essere costretti ad assistere ad un ulteriore rinvio delle nuove regolazioni tecniche. Questo è però stato subito smentito da Liberty Media.

F1 2022 rinvio

A quanto pare, le notizie riguardanti il mondo della Formula 1 continuano ad arrivare. Questa volta però nulla di buono all’orizzonte, o almeno così pare. Sembra infatti che Liberty Media stia valutando l’ipotesi del rinvio del nuovo regolamento della F1 2022 al 2023. Questo potrebbe essere causato dalla crisi economica in Gran Bretagna, dove più della metà dei team hanno sede. La notizia però pare non essere vera, in quanto la stessa Liberty ha confermato che si farà di tutto per far sì che già dal prossimo anno il nuovo regolamento possa entrare in vigore.

Un rappresentante della Formula 1 ha così dichiarato: “Ogni speculazione che parli di uno slittamento del regolamento tecnico al 2023 è assolutamente sbagliata. La cosa non è mai stata discussa e mai lo sarà.

Sotto l’aspetto sportivo, il rinvio del regolamento della F1 2022 poteva compromettere la possibile ascesa di Red Bull e McLaren, ma anche della Ferrari.

Sotto l’aspetto economico purtroppo non si possono fare previsioni, poiché non sappiamo quando la crisi inglese avrà esattamente fine. Si può però azzardare una previsione per quanto riguarda i risultati in pista. Se le regole attuali dovessero restare anche l’anno prossimo, questo implicherebbe quasi certamente un altro anno di dominio Mercedes. Cosa che di sicuro non piace ai tifosi, che non vedevano l’ora di assistere ad un duello per il titolo più aperto che mai, con protagonisti Max Verstappen e Charles Leclerc.

Proprio il monegasco potrebbe avere più difficoltà del rivale olandese. E’ risaputo infatti che, al momento, la vettura di Maranello sia inferiore a quella di Milton Keynes, e proprio il Presidente John Elkann aveva fissato il target mondiale sul 2022. Pare però che nulla subirà cambiamenti, e le nuove vetture scenderanno in pista già dalla prossima stagione.


Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | Hamilton veste Mercedes al CES 2021, ma il contratto non era scaduto il 31 dicembre?

 

Simone Casadei

I sogni bisogna inseguirli da giovani. Quella che ora è solo pura passione, cercherò di trasformarla al più presto nella mia vita, nel mio lavoro.