A TCFormula 1

F1 | Il programma è chiaro: Russell trae le primissime conclusioni sulla nuova Mercedes

Al termine del primo giorno di test in Bahrain, la nuova Mercedes W15 concede già qualche indizio: le considerazioni di Russell.

Il primo giorno di scuola è in archivio. I piloti hanno concluso la giornata di test in Bahrain portando a casa i primi dati: George Russell traccia un bilancio delle prime ore sulla nuova Mercedes W15.

f1 test bahrain mercedes f1testing testing sakhir ferrari russell
2024 Bahrain Test, Day 1 – Jiri Krenek

La classifica finale dei tempi nei test – si sa – lascia il tempo che trova. Se il cronometro è giudice inappellabile durante il mondiale, nei test pre-stagionali il tempo sul giro non è il dato di maggior rilevanza. Sebbene il triduo in Bahrain non fornisca prove certe dei valori in campo è possibile – per gli addetti ai lavori dei team – farsi un’idea dell’operato invernale.

In casa Mercedes alla sera di mercoledì 21 febbraio si analizzano i dati raccolti da George Russell. Il britannico di King’s Lynn è stato l’unico pilota del team anglo-teutonico a scendere in pista nel “day 1” di Sakhir, completando 122 tornate sul tracciato che ospiterà la gara d’apertura del mondiale 2024.

In dodicesima piazza al termine delle fasi in pista con un tempo di 1:34.109, l’inglese può ritenersi soddisfatto del lavoro svolto. “Da quando siamo entrati in pista, ci è sembrato di avere una buona base di partenza.


Leggi anche: F1 | Analisi Ferrari Test Bahrain Day 1: SF-24 solida nel passo gara


L’importanza del cronometro è relativa e Russell sa cosa osservare: “Abbiamo completato molti giri, i dati da analizzare sono molti. La posizione a fine giornata è abbastanza buona: possiamo partire da qui per i prossimi giorni.

L’obiettivo del team di Brackley è chiaro: “Il nostro focus sarà sulla massimizzazione del chilometraggio per l’apprendimento della vettura. In questo primo giorno l’obiettivo era quello di imparare, non quello di inseguire la performance. In questi test siamo concentrati su noi stessi, vedremo il confronto con gli altri la settimana prossima.”

Per il #63 la monoposto W15 appare da subito uno step avanti rispetto alla passata creatura della squadra di Toto Wolff. “Complessivamente è più piacevole da guidare rispetto all’auto dell’anno scorso”, ha concluso Russell al termine del primo giorno di test in Bahrain sulla nuova Mercedes.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter