F1 | Il sindaco di Firenze conferma: “praticamente certo” il Gran Premio di F1 al Mugello

Dario Nardella, sindaco di Firenze, conferma che il Mugello è più vicino che mai alla F1, tanto da ritenere la disputa quasi una certezza: si attende l’ufficialità nei prossimi giorni.

Sindaco Firenze Mugello F1
Credits: Ferrari

Come appreso da F1inGenerale.com qualche giorno fa, l’accordo tra F1 e Mugello sembra ormai cosa fatta. Il circus deve ancora ufficializzare le gare che seguiranno quella di Monza, ma le voci sembrano andare tutte nella direzione della pista toscana. La conferma ulteriore arriva dal sindaco di Firenze, che oggi in piazza della Signoria ha alimentato le speranze dei fan della F1 di vedere un Gran Premio disputato sul meraviglioso tracciato toscano:

Nardella: “E’ praticamente certo”

“Penso che mai siamo arrivati così vicino alla possibilità di avere la Formula 1 a Firenze e all’autodromo del Mugello – ha dichiarato Nardella. Perciò incrociamo le dita perché si svolga in Italia un secondo Gran Premio di Formula 1 quest’anno. E’ praticamente certo, e quindi ce la possiamo giocare per la prima volta per un evento che sarebbe storico, rimarrebbe negli annali dello sport mondiale dell’automobilismo ma anche nella storia di Firenze“.

Il circuito toscano non ha mai;ospitato un gran premio di Formula 1 e l’evento più importante che si svolge al Mugello è la gara annuale del Motomondiale, che tuttavia quest’anno non sarà disputata. Se il Gran premio di Formula 1 dovesse disputarsi al Mugello e nel weekend;successivo a quello di Monza, Ferrari correrebbe il proprio Gran Premio n° 1000 proprio sul tracciato toscano, una coincidenza che rappresenterebbe molto per i tifosi italiani.

Secondo il sindaco fiorentino soltanto il gran premio di Russia può spezzare questo sogno. La gara di Sochi è prevista verso la fine di Settembre: se venisse confermata, o se addirittura si decidesse di correrci due tappe, le speranze per l’autodromo toscano sarebbero significativamente ridotte. Sindaco Firenze Mugello F1


Davide Galli

Studente di giurisprudenza e appassionatissimo fin dall’infanzia di Formula 1. Amo qualunque cosa faccia "bruum"