F1 | Imola con il pubblico? Panieri non lo esclude

Dopo il forfait dello scorso anno, l’Autodromo valuta la possibilità di far accedere gli spettatori all’evento.

Imola pubblico
Foto: skysport

Giornate ricche di annunci per la Formula 1. Dopo la conferma del nuovo calendario 2021, al quale manca ancora una tappa, si pensa anche alle porte aperte. E, più specificatamente, ad ospitare il pubblico ad Imola. Il circuito intitolato ad Enzo e Dino Ferrari, new entry nel prossimo campionato, ci aveva già ragionato per il 2020, vedendosi costretto a rinunciare causa Covid. Sebbene la situazione non sia migliorata più di tanto, non ci si perde d’animo e sembra che il 18 aprile possa essere la giornata giusta.

E’ un grandissimo orgoglio ospitare la Formula 1 nuovamente ad Imola“, ha dichiarato Marco Panieri, candidato Sindaco per il comune di San Marino. “Voglio ringraziare il Presidente della Regione Emilia-Romagna e l’assessore per questo grande traguardo, che promuove una volta di più il Made in Italy. Stiamo valutando diversi protocolli per permettere al pubblico di poter accedere all’evento. E’ chiaro che le ricadute saranno su un territorio per più vasto del nostro Comune. Essendo un evento mondiale, il livello di immagine sarebbe altissimo, come quello degli indotti economici.

Se alla gara del Bahrain non dovessero essere presenti spettatori, l’Italia sarà, ancora una volta, il primo paese nel Mondiale ad aprire al pubblico.

Nonostante si stia lavorando per garantire la presenza di pubblico per la gara di Imola, non sappiamo ancora nulla, o poco più, di come stanno agendo gli altri circuiti. Il Bahrain, che con lo spostamento di Melbourne è diventata la gara inaugurale della stagione 2021, non ha ancora fatto sapere niente per quanto riguarda la presenza o meno di spettatori. Se a San Marino i tifosi dovessero essere davvero sulle tribune, sarebbe un grande traguardo per l’Italia.

Il nostro paese infatti aveva già aperto agli spettatori nel 2020, in occasione della gara al Mugello, ed era stato il primo a farlo. Se ciò dovesse accadere nuovamente, si evidenzierebbe il grande impegno che i nostri connazionali mettono per questo sport, che da sempre ha un posto speciale nel cuore di tutti noi.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | Sainz suona la carica a Maranello “Andiamo Ferrari!”

Simone Casadei

I sogni bisogna inseguirli da giovani. Quella che ora è solo pura passione, cercherò di trasformarla al più presto nella mia vita, nel mio lavoro.