F1 | Imola la favorita a sostituire il GP del Vietnam

Stando a quanto riportato nelle ultime ore, Imola sembrerebbe essere la favorita a sostituire eventualmente il GP del Vietnam, non ancora confermato per il 2021.

Imola GP
© unknown

Lo scorso Marzo la pandemia costrinse FIA e Liberty Media a modificare in tempi record il calendario inizialmente previsto per il 2020. Proprio per questioni legate alla situazione sanitaria di vari paesi furono cancellati molti eventi come quelli in Australia, in Vietnam, in Olanda e molti altri. D’altro canto ciò ha permesso il ritorno o il debutto di alcune piste storiche che hanno dato vita a Gran Premi spettacolari. Tra questi Imola, il GP del Mugello, quello di Turchia o quello di Portimao.

Oggi, quasi un anno dopo, non si hanno ancora certezze su quella che sarà la stagione 2021, nonostante un calendario già stilato. Melbourne, ad esempio,  non vorrebbe correre i rischi corsi lo scorso anno. Inoltre tra le gare presenti in calendario manca per ora quella del Vietnam. Nel Paese infatti alcuni sviluppi di carattere politico, oltre che epidemiologico, stanno mettendo sempre più a rischio il Gran Premio del 2021. Ecco che in quest’ottica un Imola-bis sembra sempre più probabile, con la pista italiana pronta ad ospitare un nuovo GP.


L’altra contendente sembrerebbe essere Portimao, sede di duelli avvincenti, mentre un ennesimo ritorno in Turchia verrebbe escluso con la coincidenza con il periodo del Ramadan.

A proposito di un possibile  ritorno di Imola nel calendario 2021 si è espresso Uberto Selvatico Estense, ex presidente del circuito. “Mi sono impegnato per undici anni per far sì che la Formula 1 tornasse a Imola. Spero che il mio successore continui in questo senso. Credo che se saranno rispettate tutte le misure di sicurezza richieste non ci saranno problemi per un nuovo ritorno del Circus”.

Seguici anche su Instagram

F1 | Grosjean sull’incidente: “Non so perché non sono svenuto”