F1 | Insulti razzisti sui social per Hamilton: il comunicato congiunto di FIA, F1 e Mercedes

Lewis Hamilton ha ricevuto insulti razzisti online dopo la vittoria del GP di Gran Bretagna. Formula 1, FIA e Mercedes condannano gli abusi e chiedono di agire contro i responsabili.

Insulti razzisti Hamilton
fonte: SkySports

Lewis Hamilton è stato preso di mira con insulti razzisti online ore dopo aver vinto il Gran Premio di Gran Bretagna per l’ottava volta. Messaggi a sfondo razziale tra cui l’emoji della scimmia e altri insulti sono stati inviati come risposta a un post del team Mercedes su Instagram che celebrava il successo di Hamilton. Facebook, società madre di Instagram, ha commentato l’accaduto a Sky Sports News. “Gli abusi razzisti diretti a Lewis Hamilton durante e dopo il Gran Premio di Gran Bretagna sono inaccettabili e abbiamo rimosso una serie di commenti da Instagram. Oltre al nostro lavoro per rimuovere commenti e account che infrangono ripetutamente le nostre regole, sono disponibili funzionalità di sicurezza, inclusi filtri per commenti e controlli dei messaggi.  Nessuna cosa risolverà questa sfida da un giorno all’altro, ma ci impegniamo a lavorare per proteggere la nostra comunità dagli abusi”.


Leggi anche

F1 | Arriva il comunicato ufficiale di Red Bull sulle condizioni di Verstappen


Il comunicato congiunto di FIA, Formula 1 e Mercedes

Formula 1, FIA e Mercedes hanno rilasciato una dichiarazione congiunta che condanna questo tipo di insulti, chiedendo di identificare i responsabili del gesto. Si legge: “Durante e dopo il Gran Premio di Gran Bretagna di ieri, Lewis Hamilton è stato soggetto a molteplici casi di abusi razzisti sui social media a seguito di una collisione in gara. Formula 1, FIA e Mercedes-AMG Petronas F1 Team condannano questo comportamento con la massima fermezza. Queste persone non hanno posto nel nostro sport e chiediamo che i responsabili ammettano i loro errori. La Formula 1, la FIA, i piloti e i team stanno lavorando per costruire uno sport più diversificato e inclusivo. Questi casi inaccettabili di abuso online devono essere evidenziati ed eliminati”.

Il sette volte campione del mondo Hamilton ha sempre parlato con fermezza della la disuguaglianza razziale nel corso della sua carriera. Più di recente ha espresso sostegno a Bukayo Saka, Marcus Rashford e Jadon Sancho , dopo aver sbagliato i rigori nella finale di Euro 2020. I tre, come conseguenza, avevano ricevuto un’enorme quantità di insulti razzisti sui social media.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

Alessia Malacalza

Classe 2000, aspiro a lavorare nel mondo dello sport. Studio Comunicazione d'impresa e relazioni pubbliche a Milano.