F1 | Jean Alesi fiducioso su Sainz: “Deve ancora capire la vettura, non deluderà”

L’ex pilota italo-francese Jean Alesi è convinto che la Ferrari sia ancora in corsa per il Campionato ma Sainz deve ritrovare la serenità interiore.

alesi sainz ferrari
Foto: unknown

“Non è con Leclerc che ha problemi, ma con il fatto che possiede una vettura competitiva per la prima volta e non riesce a sfruttarla”. Sono queste le parole con cui Jean Alesi apre il suo articolo nell’inserzione del Corriere della Sera parlando delle ultime settimane di Carlos Sainz in Ferrari. Ed effettivamente è così: dopo i primi due round dove sembrava in piena forma, nelle ultime 4 gare lo spagnolo ha avuto sempre problemi. In Australia ha sbagliato il suo ultimo run in Qualifica ed è uscito al secondo giro finendo nella ghiaia mentre ad Imola, dopo lo sbaglio in Q2 è stato coinvolto in un incidente con Ricciardo al primo giro.

A Miami, nonostante l’errore nelle prove libere, Carlos Sainz era riuscito a riportare nuovamente la sua Ferrari sul podio prima di un Gran Premio di Barcellona in cui non è riuscito mai a essere al livello di Leclerc.

Insomma, non l’inizio perfetto che sperava lo spagnolo in questa stagione ma il campionato è ancora lungo e sicuramente non sarà questo a fermarlo.


Leggi anche: F1 | Nuova collaborazione Disney-Ferrari: possibile livrea speciale a Monaco?


Le parole di Alesi sulla gara della Ferrari

Son felice di vedere che gli aggiornamenti portati qui funzionano, Leclerc ha dimostrato che ha il ritmo per stare davanti a tutti dal venerdì”. Ed effettivamente è stato così. Il monegasco ha dominato le Prove Libere il Venerdì, si è preso la Pole Position il Sabato e in Gara, fino al  calo di potenza che lo ha costretto a ritirarsi, ne aveva più di tutti. Per quanto riguarda i problemi, l’ex pilota Ferrari commenta: “Quando la rivalità è a questi livelli, capita spesso di avere a che fare con contrattempi o guasti. Li hanno avuti anche Red Bull e Mercedes”.

 Alesi ha poi parlato della situazione attuale di Sainz, affermando di non vederlo in difficoltà col compagno. Non credo soffra Leclerc, che ha iniziato quest’anno ad un livello eccezionale e nella giusta direzione”. Piuttosto crede sia una questione legata alla vettura e alla chance che gli si propone davanti: Il disagio che sta provando Carlos ha a che fare col fatto che non entra in simbiosi con la vettura, non riesce a trovare quell’equilibrio che lega lo stile del pilota e la monoposto. Si ambienterà, ne sono sicuro, e tornerà a dare una mano alla Scuderia. Binotto ha voluto fortemente il suo rinnovo e non lo deluderà”.

Sono fiduciose le parole con cui conclude il suo articolo Alesi e certamente conosce la pressione che si ha quando ci si siede su una vettura come la Ferrari. Fiduciosi sono anche tutti i tifosi della Rossa e sperano che il Bahrain non sia stato solo un miraggio.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Mattia Toniazzo

Classe 2000, durante gli studi superiori, si avvicina al motorsport approfondendo nella visione tecnica il mondo della F1. Tuttora, oltre ad elaborare scritti sulla Formula1, è impegnato alla telecronaca di eventi e-sports.