F1 | Jean Todt propone di ridurre gli aiuti di guida e le telemetrie

Il presidente della FIA Jean Todt ha dichiarato di voler abolire sistemi come l’anti-stallo e di limitare le telemetrie per rendere le gare più divertenti e imprevedibili.

Jean Todt aiuti
Il sistema anti-stallo aiuta i piloti a effettuare la partenza

“Dobbiamo prendere in considerazione tutti gli aiuti forniti al pilota, come ad esempio l’anti-stallo” ha dichiarato Todt ai microfoni di Racefans. “Perché è integrato nelle auto? Noi vogliamo incrementare le probabilità di un errore del pilota. Correre senza antistallo potrebbe creare più problemi;a inizio gara, è successo a Schumacher nel ’98 e gli è probabilmente costato il titolo” ha aggiunto Todt, che al tempo lavorava in Ferrari. Jean Todt aiuti

Il francese ha inoltre evidenziato la quantità di dati che i Team ricavano dalle monoposto e la moltitudine di dipendenti che lavorano nelle fabbriche per dare supporto ai team in tempo reale nel corso di un weekend, fornendo aiuti concreti ai piloti.

“Vogliamo gare più interessanti, e per questo dobbiamo sbarazzarci di telemetrie, di aiuti come l’anti-stallo, è questo che la Formula 1 necessita.”

Todt si è espresso recentemente a favore della reintroduzione del rifornimento di carburante, bandito nel 2009 per aumentare la sicurezza in pista e ridurre i costi. Ha anche detto che soddisferà le richieste dei piloti di rendere le auto più leggere, che al momento possono iniziare una gara con ben 110 kg di carburante.

“Ho proposto di reintrodurre i rifornimenti e mi hanno detto che è troppo costoso. Io ho detto: guardate le motorhome” ha concluso il presidente della FIA. Jean Todt aiuti

Seguici anche su Facebook, Twitter e Instagram

Il Monitor dei Tempi – GP Silverstone 2019 – Mercedes conferma un passo di un altro pianeta – RedBull e Ferrari molto simili con tutti e 4 i piloti

Jordi Rovira

Aspirante giornalista. 15 anni. Instagram: @jordi__rovira Telegram: @Jordi15