F1 | Jean Todt sulla Ferrari: “C’è qualcosa da cambiare, per Binotto nessun consiglio”

Jean Todt dice la sua sulla stagione 2022 della Ferrari, convinto che dopo i tanti errori ci sia qualcosa da cambiare nel team guidato da Binotto.

Jean Todt Ferrari
Jean Todt commenta la stagione della Ferrari ma non vuole dare consigli a Binotto – Credits: Motorsport.com

Bisogna cambiare qualcosa”. Questo il pensiero di Jean Todt sulla stagione della Ferrari.

L’ex Presidente FIA ritiene che il campionato finora disputato dalla rossa non sia affatto da buttare ma che comunque manchi ancora qualcosa per poter ottenere il tanto atteso mondiale.

Ferrari quest’anno ha costruito una grande macchina”, ha commentato il francese nel suo intervento al Festival dello Sport di Trento. “Per vincere manca ancora qualcosa, bisogna essere al top sotto ogni punto di vista”.


Leggi anche: F1 | Vettel non ha considerato un ritorno in Red Bull dopo Ferrari


Secondo Todt i tanti errori visti nel corso della stagione sono un segnale che vi è ancora qualcosa da cambiare. “Ovviamente è importante capire le cause di ogni singolo errore. Se si commettono sempre gli stessi sbagli evidentemente va cambiato qualcosa”.


La Ferrari per parte della stagione ha avuto la miglior macchina. Eppure, ha perso tante occasioni per errori di strategia o problemi di affidabilità. Ognuno di questi episodi ha un prezzo e la Ferrari deve migliorare sotto questo aspetto. In Formula 1 non bisogna mai dare nulla per scontato”.

Consigli per Binotto? È facile parlare senza conoscere la situazione

Jean Todt Binotto

Alla domanda se avesse qualche consiglio per l’attuale team principal della Ferrari, Mattia Binotto, Jean Todt ha risposto di non poter giudicare la situazione dall’esterno.

Non voglio dare consigli a Binotto. È troppo facile parlare senza conoscere la situazione all’interno del team. La Ferrari sta facendo bene, il problema è che spesso la gente non si rende conto del livello di competitività che la F1 ha raggiunto negli ultimi anni”.

Da ultimo, il francese non ha nascosto che, nonostante abbia ricoperto per diversi anni un ruolo alla FIA, il suo sogno resta quello di rivedere una Ferrari vincente.

Naturalmente mi piacerebbe che la Ferrari vincesse di nuovo. I fan, come me, aspettano da molto e onestamente la pazienza sta per finire. Forse ci sarà una nuova occasione il prossimo anno”, ha concuso.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Jacopo Moretti

Laureato in Giurisprudenza, classe 1998. Appassionato di Formula 1 e del Motorsport. jacopo.moretti@f1ingenerale.com