F1 | La bozza del calendario 2021: ecco le date, fuori il Vietnam?

La bozza del calendario 2021 di F1 prevede 22 gare, il Vietnam appare fuori dal programma: rese note inoltre le date dei gran premi.

calendario bozza f1 2021

La bozza del calendario 2021 di F1 prevedrà 22 gare. Il Gran Premio del Vietnam sarà probabilmente fuori dal programma per la prossima stagione, mentre il numero dei GP potrebbe aumentare a 23, se venisse trovato il sostituto dell’appuntamento di Hanoi.

Ma perché il Vietnam dovrebbe essere escluso dalla prossima stagione? Come riporta la BBC, il presidente del Comitato popolare di Hanoi Nguyen Duc Chung è stato arrestato ad agosto per presunta appropriazione di documenti segreti di Stato.

Il caso non è legato all’organizzazione del gran premio. Tuttavia, Chung ha sostenuto la causa del GP, e la sua assenza ha fatto sì che le autorità vietnamite abbiano congedato al momento la F1. Le priorità del Vietnam al momento sarebbero altre, gara di F1 quindi rinviata ancora, ma a quando?

Si dialoga per un GP di Hanoi nel 2022, ma la situazione fa sorgere la possibilità che l’appuntamento asiatico possa non realizzarsi.

Una gara sostitutiva potrebbe essere accolta da una delle piste protagoniste durante la stagione corrente. Tornerebbe in auge l’opzione Imola, insieme a Portimao ed Istanbul.

Un portavoce della F1 ha così parlato: “Il nostro calendario sarà annunciato martedì e non commenteremo prima della pubblicazione. Esso dovrà anche passare al FIA World Motor Sport Council per l’approvazione”.

Il campionato del mondo prenderà il via il 21 marzo a Melbourne, per concludersi, dopo 22 o 23 gran premi, il 5 dicembre ad Abu Dhabi. Ci saranno alcuni sviluppi importanti nella redazione del programma: chi ospiterà il GP in Brasile? Rio de Janeiro o San Paolo?

L’appuntamento brasiliano sarà probabilmente ospitato dallo storico autodromo di Interlagos, date anche le peripezie nell’approvazione della costruzione della pista di Rio. Nel calendario della prossima stagione inoltre sono presenti eventi inediti come i gran premi di Olanda e Arabia Saudita.

La F1 è fiduciosa del fatto che la situazione pandemica possa permettere lo svolgimento della stagione in modo gestibile.

La bozza e le date del calendario

  • 21 marzo: Australia (Melbourne)
  • 28 marzo: Bahrain (Sakhir)
  • 11 aprile: Cina (Shanghai)
  • 25 aprile: TBC
  • 9 maggio: Spagna (Barcellona)
  • 23 maggio: Monaco
  • 6 giugno: Azerbaigian (Baku)
  • 13 giugno: Canada (Montreal)
  • 27 giugno: Francia (Le Castellet)
  • 4 luglio: Austria (Spielberg)
  • 18 luglio: Gran Bretagna (Silverstone)
  • 1 agosto: Ungheria (Budapest)
  • 29 agosto: Belgio (Spa-Francorchamps)
  • 5 settembre: Olanda (Zandvoort)
  • 12 settembre: Italia (Monza)
  • 26 settembre: Russia (Sochi)
  • 3 ottobre: Singapore (Marina Bay)
  • 10 ottobre: Giappone (Suzuka)
  • 24 ottobre: USA (Austin)
  • 31 ottobre: Messico (Città del Messico)
  • 14 novembre: Brasile (San Paolo, da confermare)
  • 28 novembre: Arabia Saudita (Jeddah)
  • 5 dicembre: Abu Dhabi (Yas Marina)

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.