F1 | La FIA anticipa la pausa estiva ai mesi di marzo e aprile

Il periodo di riposo obbligatorio normalmente fissato tra luglio ed agosto è stato anticipato ai mesi di marzo ed aprile e perdurerà per tre settimane anziché due F1 pausa estiva anticipata

F1 pausa estiva anticipata

Il riposo forzato, lo “shutdown period”, è un lasso di tempo nel quale alle squadre sono imposte una serie di limitazioni;in merito al proseguo delle attività in fabbrica relative allo sviluppo della vettura e la gestione della scuderia.;Questo periodo, normalmente piazzato in piena estate tra luglio e agosto, è stato anticipato dalla FIA tra i mesi;di marzo e aprile e durerà da 14 a 21 giorni. F1 pausa estiva anticipata

La ragione è chiaramente relativa alla crisi scatenata dal Coronavirus: con diverse gare posticipate, risulterà di vitale importanza sfruttare appieno i mesi estivi diversamente da quanto capita in una stagione ordinaria. La FIA ha deciso quindi di anticipare le settimane;di stop obbligatorie previste dall’articolo  Article 21.8 a;questi mesi in cui la Formula 1 è già costretta;a rimanere ferma a causa della diffusione del virus.

Il comunicato della FIA

“Alla luce dell’impatto globale del COVID-19 che sta attualmente influenzando l’organizzazione degli eventi del campionato mondiale FIA Formula Uno, il Concilio Mondiale del Motorsport ha approvato un cambiamento al regolamento;sportivo 2020 di Formula 1, spostato il periodo di pausa estivo dai mesi di luglio e agosto a marzo e aprile estendendolo da 14 a 21 giorni. Tutti i competitor devono osservare questo periodo di stop di 21 giorni consecutivi duranti i mesi di marzo e/o aprile. “

F1 | Si discute il debutto delle vetture 2021 nel 2022

 

Davide Galli

Studente di giurisprudenza e appassionatissimo fin dall’infanzia di Formula 1. Amo qualunque cosa faccia "bruum"