A TC Formula 1
    Pubblicato il 2 Febbraio, 2023 alle 16:14

F1 | La FIA apre le domande per l’ingresso di nuovi team

La FIA ha ufficialmente dato il via alla procedura di ingresso per nuovi team in Formula 1.

La FIA ha ufficialmente aperto alle domande di ammissione al campionato di Formula 1 di nuovi team – Credit Photo: Formula E

Sebbene si vociferasse già da tempo al riguardo, ora è ufficiale: la FIA, Federazione Internazionale dell’Automobilismo, ha aperto la procedura di ammissione di nuovi team in Formula 1. L’elevato interesse nel campionato, che continua a crescere anno dopo anno, ha attirato l’attenzione di numerosi costruttori, e l’organo parigino non si è fatto scappare questa opportunità.

Advertising
Advertising

Il processo di selezione

Come prevedibile, i requisiti per poter anche solo immaginare di inviare la richiesta sono elevatissimi. Il primo, nonché il più importante, è la disponibilità finanziaria. Le squadre dovranno presentare un dettagliato piano finanziario dei primi ipotetici 5 anni in F1, onde evitare spiacevoli sorprese una volta entrati nel Circus.

Coloro che faranno richiesta dovranno dimostrare non solo di poter coprire le spese minime della competizione, ma anche di potersi permettere di entrare in modo competitivo in Formula 1. La Fia è stata chiara su questo punto: solo chi è in grado di sviluppare un progetto ambizioso, anche a livello di risultati, potrà accedere all’élite del motorsport.


Leggi anche: F1 | Ferrari, Vasseur sul motore e i problemi di affidabilità: “Ci stiamo lavorando, per ora sembra tutto ok”


La federazione valuterà infatti le “Conoscenze tecniche” e le risorse dei team nonché l’esperienza pregressa nel settore automotive, esaminando anche eventuali trascorsi nel mondo delle corse, le strutture, le risorse e lo staff, sia per quanto riguarda il numero di dipendenti che la loro esperienza.

Inoltre, per la prima volta nella storia, i candidati dovranno presentare un piano riguardante la sostenibilità e che garantisca il raggiungimento del cosiddetto “Net-zero”, ovvero nessuna emissione di CO2, entro il 2030.

Le parole di Ben Sulayem

Il presidente FIA ha illustrato le motivazioni dietro l’apertura delle selezioni: “La crescita di interesse che sta vivendo la F1 non ha precedenti” ha dichiarato. “La FIA crede che ci siano le giuste condizioni per le parti idonee a esprimere interesse formale a partecipare al campionato“.

Questo processo è una conseguenza logica del nuovo regolamento 2026 sulle Power Unit. Esso ha già attratto Audi e creato interesse in altri potenziali partecipanti” ha poi concluso.

Il termine di presentazione delle domande è fissato al 30 Aprile, data a seguito della quale la Federazione inizierà la valutazione di esse. I nuovi team selezionati (sempre che ce ne saranno, nel caso in cui nessuno possegga i requisiti di ammissione non ci saranno nuove squadre) potranno entrare a partire dal 2025. Il limite massimo al momento è fissato a 12 squadre, che risulterebbero in 24 vetture in pista.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter