F1 | La FIA reagisce al comunicato dei sette team contro l’accordo con la Ferrari

L’accordo FIA-Ferrari ha scatenato moltissime polemiche, spingendo i sette team non motorizzati Ferrari a protestare ufficialmente. Arrivata la risposta della FIA che chiarisce tutto. FIA Ferrari

FIA Ferrari
Foto: Autosprint

Dopo il polverone alzatosi con il comunicato ufficiale di Mercedes, Red Bull, McLaren, Renault, Racing Point, Alpha Tauri e Williams riguardo l’accordo a cui sono giunti FIA e Ferrari sul motore della Scuderia di Maranello, la FIA ci tiene a fare chiarezza. FIA Ferrari

Con un comunicato ufficiale, la Federazione Internazionale dell’Automobile prova a mettere un punto sulla questione.

 

“La FIA ha condotto un’analisi tecnica dettagliata sulla Power Unit della Scuderia Ferrari, come fatto per ogni altro competitor che partecipa al campionato.” per cominciare

Le approfondite indagini condotte durante la stagione 2019 hanno sollevato il sospetto che la power unit della Scuderia Ferrari potesse essere considerata non conforme al regolamento in alcune situazioni. La Scuderia Ferrari ha più volte smentito e ribadito che la sua PU funzionasse sempre nel rispetto delle regole. La FIA non era pienamente soddisfatta, ma decise che ulteriori azioni non avrebbero necessariamente portato alla soluzione del caso a causa della complessità della questione e dell’impossibilità materiale di accertare che si fosse stata una violazione. Per evitare le conseguenze negative che una lunga lite porterebbe, e per avere la migliore soluzione per il campionato e le parti interessate, in conformità con l’articolo 4 (ii) del ‘Judicial and Disciplinary Rules’ (JDR), la FIA ha deciso di stipulare un atto di transazione con la Ferrari per chiudere la causa”.

Termini dell’accordo poco chiari? E’ previsto nel regolamento JDR della FIA: “Questo tipo di accordo è uno strumento legale riconosciuto come componente essenziale di qualsiasi sistema disciplinare; è utilizzato da più autorità pubbliche e altre federazioni sportive in casi controversi come questo. La riservatezza dei termini dell’accordo è prevista dall’articolo 4, lettera 6, della JDR.”

“La FIA prenderà tutte le misure necessarie per proteggere lo sport, il suo ruolo e reputazione da regolatrice del campionato di F1.” Ha aggiunto la FIA per concludere.

Seguici su Telegram, FacebookInstagramTwitter.

F1 | Ferrari pronta a rinnovare Vettel

Emanuele Zullo

Classe 2005, vivo a Napoli dove frequento il liceo linguistico. Adoro qualsiasi cosa abbia quattro ruote e spero di trasformare la mia passione in lavoro.