F1 | La FIA modifica i regolamenti per venire incontro ai team

La FIA, per fronteggiare l’emergenza Coronavirus, ha apportato delle modifiche ai regolamenti 2021 e 2022 di diverse categorie. Vediamo in particolare quelli riguardanti la F1. FIA modifica regolamento

fia modifica regolamento
Foto: Fia.com

Nel corso di un’assemblea tenutasi in video collegamento, il World Motor Sport Council ha approvato con voti telematici dei cambiamenti essenziali al regolamento. Il fine è fronteggiare in modo più rapido le difficoltà causate dalla pandemia in corso. fia modifica regolamento

Come si legge nel comunicato, “La FIA si è confrontata per settimane con numerose richieste di posticipare e/o cancellare alcune competizioni già registrate nel calendario sportivo internazionale della FIA. Per poter rispondere a queste richieste, il World Motor Sport Council ha concesso al presidente della FIA una delegazione di autorità; questa può essere convocata con urgenza, secondo gli articoli 16.4 e 16.10 dello statuto, per prendere decisioni collegate alle competizione della stagione 2020.

Qualsiasi decisione deve essere approvata anche dal Vice Presidente per lo Sport, dal Segretario Generale per lo Sport e, se possibile, dal Presidente della Commissione Sportiva competente. Secondo queste norme sono state prese decisioni per i singoli campionati”.

Ecco cosa cambia per la Formula 1

Le modifiche al Regolamento Sportivo 2020 hanno il fine di dare flessibilità alla FIA e alla Formula 1 per reagire alla crisi e organizzare un calendario delle gare. In questo modo si potrà salvaguardare al meglio il valore commerciale del Campionato e contenerne i costi il più possibile.

A tal fine sarà possibile cambiare alcuni articoli del regolamento con il consenso del 60% dei team. La FIA e la Formula 1 potranno inoltre modificare il calendario senza consultare le scuderie. Per quanto riguarda il lavoro sulle singole monoposto, sarà modificato il numero di Power Unit utilizzabili se si ridurrà il numero di gare. Inoltre viene vietato, a partire dal 28 marzo, che si sviluppi l’aerodinamica per il 2022 già a partire da questa stagione.

Il nuovo regolamento era già stato rinviato al 2022 e, come espresso nel comunicato, la Federazione si riserva la possibilità di prendere, in accordo con le squadre, ulteriori decisioni per ridurre i costi. Come già approvato, il sistema DAS sarà illegale dal 2021.

Ti piacerebbe scrivere news o approfondimenti sulla F1, MotoGP o qualsiasi altra categoria motoristica?
F1inGenerale è alla ricerca di nuovi editori.Clicca qui per info

Per quanto riguarda il mondiale di Rally, la FIA, il 19 dicembre 2019, ha istituito un bando per avere un unico fornitore dell’ibrido per le stagioni 2022-2024. Tale incarico lo ricoprirà la Compact Dynamics.

 

 Seguici su Instagram e Facebook

 

F1 | Helmut Marko: “Volevo costruire un camp in cui i piloti potessero contrarre il virus”