F1 | La FIA presenta i nuovi caschi per la Formula 1

Questi caschi proteggeranno maggiormente il pilota in caso di impatto. Nuovi Caschi F1

Nuovi Caschi F1
Nuova tipologia di casco per il 2019 presentata da Bell. © FIA

La FIA ha rivelato la nuova tipologia di casco collegata al nuovo standard di omologazione, obbligatorio per tutte le competizioni maggiori dal 2019.

Il casco presenta, a detta della FIA, un risultato di ricerca di oltre dieci anni assieme ai principali costruttori di caschi.

La principale differenza che salta subito all’occhio è il visore, leggermente più piccolo e con l’apertura massima abbassata di 10 millimetri, in modo tale da incorporare una protezione balistica avanzata in caso di impatto con detriti.

(Photo credit: TAMAS KOVACS/AFP/Getty Images)

Le aree di protezione del casco sono state estese anche ai lati del casco, per via della posizione dei piloti all’interno degli abitacoli. I caschi verranno prodotti in materiale composito per prevenire penetrazione e rottura, oltre che per essere più resistenti. Infine, verranno effettuati diversi tipi di test sui caschi per vari tipi di incidenti, con masse di impatto diverse.

Come detto, i test saranno di vari tipi: secondo la nuova normativa FIA 8860-2018, i caschi subiranno ben 14 test, tra impatto, penetrazione, rottura, sistema di ritenzione, non-infiammabilità, protezione della superficie.

Secondo Laurent Mekies, Direttore Sicurezza FIA, “gli attuali caschi sono già il top di gamma per la sicurezza, ma i nuovi standard li porteranno ad un livello ulteriore. E’ importante che il nostro team continui a migliorare, per questo chiediamo a tutti i costruttori di raggiungere il nostro nuovo standard nei nostri campionati“.

Caschi F1

Lascia un voto

Fabio Seghetta

***NON COLLABORA PIÙ CON F1inGenerale*** Studente di Informatica, 21enne, una grandissima passione per la Formula 1, la IndyCar e la Formula E. Ho anche fatto parte del team di Formula Student della mia Università, giusto per restare di più a contatto con la mia grande passione.