F1 | La FIA sta pensando di modificare il sistema delle penalità in griglia

La FIA sta valutando la possibilità di modificare il sistema delle penalità in griglia inflitte per la sostituzione di uno o più componenti delle power unit. Questa considerazione è venuta fuori in seguito alle controverse qualifiche del Gran Premio russo, in cui solo 10 auto hanno girato nelle Q2. F1 Penalità griglia

 F1 Penalità griglia
Charlie Whiting – Foto: ThisisF1

I piloti che modificano un numero sufficiente di elementi di una power unit per guadagnare una penalità in griglia, iniziano la gara nell’ordine in cui hanno usato per primi gli elementi, che si basano su chi ha lasciato la pitlane per primo nelle FP1.

La retrocessione automatica in fondo alla griglia era di per sé una novità rispetto al sistema iniziale, che prevedeva l’accumulo di diverse penalità, che ha portato ad anomalie come piloti che hanno avuto 60;posizioni di penalità in griglia.

Con il sistema attuale, piloti che sono consapevoli di dover scattare dal fondo del gruppo, non hanno alcun interesse a girare nel corso delle qualifiche. Nonostante questo va detto che tutti i penalizzati del GP di Russia sono scesi in pista nel corso della Q1.

A Sochi tre dei cinque piloti penalizzati sono stati abbastanza veloci da passare alla Q2, ma nessuno di loro ha poi girato nel corso della sessione successiva,;poichè non c’era motivo di sprecare gomme o aumentare inutilmente il chilometraggio del motore.

Di conseguenza, anche Renault ha scelto di non scendere in pista in Q2,;perché riteneva partire in sesta fila avrebbe consentito loro di poter scegliere il set di gomme con cui partire, ponendoli così in una situazione favorevole.


La FIA sta ora valutando di delineare la griglia dei penalizzati, in base al loro tempo ottenuto nel corso delle qualifiche, incoraggiando così i piloti a scendere in pista e regalare spettacolo per il pubblico.

Il cambiamento andrebbe anche a mettere fine alla bizzarra vista dei piloti penalizzati che si allineavano presto all’uscita del pit lane all’inizio delle prime prove libere,;per “guadagnare” una posizione in griglia.

“Non penso che nessuno avrebbe potuto prevedere quello che è successo”,;ha detto il direttore di gara Charlie Whiting.

“Quando hai cinque piloti con esattamente la stessa penalità, devi quindi stabilire in;che ordine devono partire.
Penso che ci sia un altro modo, ne ho parlato ad alcune squadre.

“Invece di far schierare le macchine all’uscita dei box in un modo piuttosto bizzarro,;stiamo pensando di decidere l’ordine di partenza in base alle loro qualifiche”.

“Ciò fornirebbe un certo incentivo per i piloti a scendere in pista e cercare di qualificarsi il più in alto possibile”.

Whiting ritiene che la possibilità di attuare questo piano sia abbastanza alta, anche se ha aggiunto: “potrebbero esserci alcuni inconvenienti a cui non abbiamo ancora pensato, è un’idea relativamente nuova”.

Ross Brawn ha affermato che la F1 debba “osservare le regole per assicurarsi che siano comprensibili e produrre il miglior spettacolo possibile. Non è stato raggiunto un accordo sull’introduzione di queste nuove regole per il 2019,;ma stiamo iniziando le prime discussioni per assicurarci di raggiungere un accordo che sia buono per tutti.”

F1 | Nel 2019 potrebbe arrivare il Q4 in qualifica

F1 Penalità griglia F1 Penalità griglia F1 Penalità griglia F1 Penalità griglia F1 Penalità griglia F1 Penalità griglia

mm

Stefano Perinetti

Appassionato di F1, tifoso Ferrari. Seguo anche categorie minori e un pò tutto il motorsport in generale