F1 | La Haas porterà il nuovo sedile di Mick in Ungheria

Gunther Steiner ha rivelato che la Haas sta realizzando il nuovo sedile per Mick Schumacher in tempo per il Gran Premio d’Ungheria. Mick guida con una postura non corretta sin dall’avvio di stagione. Vettel aveva controllato la VF-21 di Mick in Francia.

Mick sedile Haas
Credits Mick Schumacher Facebook

Haas ha in programma di risolvere il problema del sedile di Mick Schumacher in tempo per la prossima gara di Formula 1 in Ungheria.

Il rookie della F1 Schumacher aveva rivelato il mese scorso di essere seduto in una posizione storta da quando ha fatto il suo debutto all’inizio dell’anno con Haas.

Ciò è dovuto non tanto al sedile, ma a causa della forma del corpo di Schumacher. Il giovane tedesco ha riscontrato problemi simili anche durante la sua carriera da giovane.

Schumacher ha chiesto consiglio a Sebastian Vettel, su come settare il sedile. Mentre Haas ha saputo della questione solo attraverso sua madre, Corinna, al Paul Ricard.


Leggi anche: F1 | Steiner ha scoperto il problema al sedile di Schumacher direttamente da sua mamma


Schumacher ha spiegato, in Austria, il mese scorso, che il sedile è “piccolo”. Per Haas si è trattato fino ad ora di una “preoccupazione secondaria” nella sua stagione di debutto in F1.

Il capo del team Haas F1 Gunther Steiner ha rivelato, a Silverstone, che hanno in programma di realizzare un nuovo sedile in tempo per il Gran Premio d’Ungheria del prossimo fine settimana nel tentativo di sistemare le cose.

Speriamo che non sia storto il prossimo“, ha commentato Steiner. “In realtà ho parlato con Mick quando eravamo in fabbrica martedì, e ne abbiamo riso, perché è uscito così grande”.

Di sicuro sarà pronto per l’Ungheria. Se ce la faremo lunedì, sarà pronta per l’Ungheria. Ma se è storto o no, non lo so ancora.” ha aggiunto Steiner.

Schumacher ha spiegato: “Il sedile è simmetrico, io non lo sono – e mi ci è voluto solo, beh, abbastanza tempo per scoprirlo. Ma ancora una volta penso che si debba fare un sedile che mi permetta di stare centrale all’interno dell’abitacolo.”

Il pilota tedesco ha battuto il compagno di squadra Nikita Mazepin in sette delle nove gare che entrambi hanno concluso.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

Victoria L.

Lavoro come account in una web agency. Appassionata di Formula 1 e tifosa della Ferrari da quando vidi il Gran Premio di Jerez del 1997.