F1| La Malesia interessata a ritornare in F1 dal 2022

I proprietari del circuito sono interessati a recuperare la F1 e osserveranno l’evoluzione dello sport nelle prossime stagioni.

Risultati immagini per gp malesia 2017

Il circuito di Sepang è stato eliminato dal calendario nel 2018. L’ultima edizione risale al 2017 e vede la seconda vittoria per il diciannovenne Max Verstappen con la Red Bull. Furono presenti oltre 110 mila spettatori, con un incremento del 20% rispetto all’anno precedente.

Il tracciato aveva sempre ospitato il Gran Premio di Malesia dal 1999 e dal 2002 accolse anche la MotoGP. Una volta fuori dal calendario, si discusse tramite un sondaggio quale categoria avrebbe dovuto prendere il posto della F1. Le Supercars sembravano l’opzione migliore.

Raznan Razali, CEO del circuito, ha dichiarato: “Ovviamente volevamo qualche evento alternativo perciò abbiamo indetto un sondaggio. Purtroppo le Supercars arrivarono al quinto posto dietro alle Superbikes e al Japan Super GT. Non abbiamo proprio chiuso le porte a loro. C’erano molte categorie di Supercars che desideravano partecipare; se in futuro ci sarà una grande domanda le prenderemo in considerazione.”

Vettel scrocca un passaggio a Wehrlein dopo una collisione nel giro d’onore, Malesia 2017.

Razali ha aggiunto che Sepang potrebbe ritornare in calendario dal 2022, sempre se i proprietari della F1 (Liberty Media) lo desidereranno, poichè al momento sembra prediligano gare in circuiti urbani.

Il nostro Primo Ministo, il Dr. Mahathir, che introdusse la Formula 1 nel 1999, è tornato al governo e la rivuole indietro, nonostante noi vogliamo vivere senza di essa per almeno 5 anni. Egli ha sentito quanto è cambiata la situazione dello sport negli ultimi 2 anni ed è convinto che continuerà a migliorare. Aspetteremo e vedremo, e se lo riterremo opportuno tenteremo di ritornare, ma allora il 2022 sarà l’ ultimo anno per farlo“.

In conclusione, è opportuno ricordare alcuni dei momenti che hanno fatto la storia del tracciato, come il clamoroso ritiro di Alonso nel 2013, che dopo aver subito un contatto perse l’ ala anteriore e non tornò ai box, oppure l’emozionale vittoria di Vettel nel 2015, la prima con la Ferrari, con l’iconico team radio Grazie ragazzi, o anche nel 2016, il ritiro di Hamilton il quale probabilmente gli costò il mondiale, e infine nel 2017, l’ultima edizione, con la vittoria del giovane Max che aveva compiuto 19 anni il giorno prima. Tutto si può dire di questo tracciato, tranne che ospiti gare noiose.

Formula E | Alejandro Agag sogna in grande: Ferrari in Formula E

 

Malesia F1 2022 Malesia F1 2022 

Jordi Rovira

Aspirante giornalista. 15 anni. Instagram: @jordi__rovira Telegram: @Jordi15