Formula 1

F1 | La strategia di Sainz per assicurarsi un futuro post-Ferrari

Durante i test del Bahrain, Carlos Sainz ha rilasciato dichiarazioni sul suo futuro lontano dalla Ferrari e sulle ipotesi che sta valutando

Nel paddock del Bahrain, in molti hanno notato il pilota della Ferrari Carlos Sainz parlare con esponenti dei vari team di Formula 1. Per questo motivo, sono partite varie speculazioni che riguardano il futuro dello spagnolo dal 2025 in poi, quando dovrà dire addio alla Ferrari.

Proprio in un’intervista rilasciata durante i test, il numero 55 in forza alla scuderia di Maranello, ha avuto modo di chiarire queste speculazioni sul suo futuro. “Il mio nome ora è legato a tutti perché, in effetti, sto parlando con tutti per quel che riguarda il mio futuro in Formula 1” ha sostenuto lo spagnolo.

ferrari sainz
Carlos Sainz a colloquio con i vertici Red Bull – Foto: @RBR_Daily via x

Non si parla più solo di Audi o Mercedes perché sto cercando di valutare davvero tutte le alternative possibili per capire meglio quale può fare per me. Sto solo cercando di confrontarmi con tutti per poter fare la scelta giusta in futuro. Sono consapevole del mio valore e della mia buona posizione per poter scegliere bene dove voglio fare i prossimi passi della mia carriera“.


Leggi anche: F1 | FIA, così diventa imbarazzante: con i tombini non si scherza – Test Bahrain


Attualmente, comunque, sono concentrato sul mio anno in Ferrari. Voglio fare bene e cercare di ottenere il meglio da me stesso e dalla macchina. Ci impegneremo insieme per vincere quante più gare possibili ed essere competitivi Ovviamente non mi concentrerò sullo sviluppo di questa vettura, perché non la guiderò l’anno prossimo e loro non vorranno che lo faccia“.

Per quanto riguarda a SF-24 io cercherò di dare il massimo come sempre e mi aspetto che in Ferrari facciano lo stesso con me. Continuo a credere che per me è stato un duro colpo pensare di dover lasciare la squadra dal prossimo anno. Ma è andata così” ha concluso poi lo spagnolo.

Intanto, proprio Sainz è stato il più veloce nel secondo giorno di test e continua a mostrare tutto il feeling con la sua monoposto. Ora bisognerà attendere il primo weekend di gara, proprio in Bahrain, per capire se la nuova vettura creata a Maranello riuscirà ad essere al passo con la Red Bull e con le eventuali rivali.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter